giovedì, 4 Marzo, 2021
Direttore Responsabile Mauro Del Bue

Psi Sicilia
La regione non è la discarica d’Italia

0

Apprendiamo con sgomento che in Sicilia sono state individuate 4 aree potenzialmente idonee per la costruzione di altrettanti depositi nazionali nucleari. Trapani, Palermo e Caltanissetta, e , nel dettaglio, i Comuni interessati sono Calatafimi- Segesta, Castellana Sicula, Petralia Sottana, Butera.
La notizia ci lascia basiti e contrariati perché è comparsa nel cuore della notte in piena emergenza COVID-19, che ha già messo in ginocchio l’economia della nostra isola, e soprattutto, all’insaputa dei Sindaci dei suddetti Comuni.
Un decisione incomprensibile.
Tale decisione va ad interessare territori di bellezza artistica, naturalistica a vocazione turistica il sito di Segesta con il suo parco archeologico, Petralia Sottana nel parco delle Madonie e il territorio siciliano in genere non meritano questo.
Quanto deve pagare la Sicilia per le scelte governative sbagliate? Il PSI si schiera compatto contro qualsiasi tentativo di trasformare la terza isola più bella al mondo, nella discarica d’Italia.

 

PSI Sicilia

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply