venerdì, 22 Novembre, 2019

Psi Toscana
I disservizi di Trenitalia

0

La decisione da parte di Trenitalia, di chiudere temporaneamente le biglietterie delle stazioni di Rosignano, Certaldo e Borgo San Lorenzo, trova i Socialisti critici ed impegnati affinché si giunga ad una diversa scelta da parte dell’Ente in ragione delle esigenze degli utenti e dei territori.
Chiusura dovuta secondo Trenitalia alla riorganizzazione della rete di vendita. Come Partito Socialista Italiano, consapevoli del disservizio che si viene a creare per lavoratori, studenti e Turisti, auspichiamo che le amministrazioni Comunali, in collaborazione con Trenitalia risolvano al più presto il problema.

Il nostro suggerimento costruttivo è quello di chiedere a Trenitalia l’utilizzo della nuova figura di assistente alla clientela in alcune ore del giorno e periodi di maggior traffico viaggiatori.

Crediamo anche in una nuova figura in collaborazione con Amministrazione Comunale, Trenitalia e Regione in modo da svolgere le funzioni di ufficio turistico, promozione del territorio, vendita titoli di viaggio e prenotazioni.
Con strumenti adeguati e collocata in fabbricati già esistenti potrebbe dare informazioni in tempo reale sulla circolazione dei mezzi di trasporto.
Questo progetto potrebbe essere esteso a tutto il territorio nazionale e sarebbe fonte di nuovi posti di lavoro, sviluppo economico e culturale dei territori.

Alfredo ARDANESE
Responsabile Nazionale PSI
Trasporti-Infrastrutture;

Graziano LUPPICHINI
Responsabile Nazionale PSI
Trasporto Pubblico Locale.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply