venerdì, 18 Settembre, 2020

Quella (s)volta di Occhetto. La risposta a Veltroni

0

Pubblichiamo la risposta all’intervista di Veltroni a Occhetto del direttore della Rivista di Mondoperaio (mensile fondato da Pietro Nenni), Luigi Covatta sul Corriere della Sera.

Caro Direttore,
nell’intervista di Veltroni a Occhetto (Corriere, 19 luglio), l’ultimo segretario del Pci, ricorda di avere trovato a Mantova “una piazza pienissima” in occasione di un comizio che tenne con Claudio Martelli. Dimentica però che quelle elezioni le vinse la Lega, dopo che per mezzo secolo a Mantova le vinceva la sinistra. Gli elettori infatti non si emozionarono nel vedere sullo stesso palco “i tre partiti dell’Internazionale Socialista” (c’era anche Carlo Vizzini, allora segretario del Psdi), anche perché l’adesione del Pds all’Internazionale non era stata preceduta da un adeguato confronto politico-culturale: e – nonostante quello che si pensa oggi – la cultura politica serve più della propaganda per orientare l’elettorato, specialmente quando si tratta di voltare una pagina significativa, quale è stata quella scritta dal Pci a partire dal 1921

Continua a leggere

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply