lunedì, 21 Settembre, 2020

Renzi: faremo una legge
sui matrimoni tra gay

0

Unioni-gay-Renzi

Sulle nozze gay “faremo una legge. Che non è una battuta, è la verità”. Lo afferma il premier Matteo Renzi, commentando lo scontro tra il sindaco di Bologna, Virginio Merola, e il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, sulla registrazione, fatta da alcuni comuni, dei matrimoni tra persone dello stesso sesso contratti all’estero. Le parole del Presidente del Consiglio arrivano dopo che il prefetto di Milano, Francesco Paolo Tronca, aveva chiesto al Comune del capoluogo lombardo di conoscere tutti gli atti che riguardano la trascrizione dei sette matrimoni omosessuali celebrati all’estero ed effettuata dal sindaco Giuliano Pisapia. Contro la decisione di Pisapia si era espresso il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, che proprio qualche giorno fa aveva invitato con una circolare i prefetti a vigilare su eventuali trascrizioni effettuate dai Comuni.

“Io voglio fare applicare la legge e la legge italiana non consente matrimoni tra persone dello stesso sesso”, ha detto Alfano. “I sindaci agiscono come ufficiali di governo: se fanno qualcosa non concernente la legge ho chiesto ai prefetti di annullare le trascrizioni. Il parlamento può, se lo ritiene, ambiare la legge. Quando ci sarà una nuova legge la faremo rispettare”.

In un tweet la deputata socialista e Presidente onoraria dell’Internazionale socialista donne, Pia Locatelli commenta: “Bene Renzi, ora alle parole seguano i fatti”.

Negativo invece il parere del l ministro per le Infrastrutture, Maurizio Lupi, che si dice contrario ad una immediata nuova legge. “Su questo tema abbiamo posto le nostre condizioni. Prima di fare una nuova legge bisogna che i sindaci rispettino le leggi che già esistono. Poi il Parlamento ha ovviamente il dovere di affrontare tutti gli argomenti che ritiene opportuni”.

Redazione Avanti!

 

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply