mercoledì, 21 Ottobre, 2020

S… mes

1

Pare si sia generato un gran guazzabuglio nel governo. Questo perché Conte rifiuta gli investimenti del Mes che verrebbero accordati, se finalizzati a obiettivi sanitari, senza condizioni, stralciandoli dagli altri che restano sottoposti alle rigide regole esistenti. Il Pd, giustamente, protesta. Cos’é, una parola che spaventa? Basta la parola, come si scandiva nella vecchia pubblicità? Il problema é che Conte risponde primariamente ai Cinque stelle e non fosse stato per loro ancora sarebbe docente in un’università neppure di primo piano. E sopratutto non può fare a meno di non considerarli il primo partito tuttora presente in Parlamento, anche se sul viale del tramonto. Così l’unica novità finora emersa dal vertice dell’Eurogruppo, e cioè la possibilità di attingere fondi per investimenti nella sanità (sul Found recovery attendiamo novità dal Consiglio del 23 aprile), viene sdegnosamente rifiutata in nome della parola d’ordine “no al Mes”. Che è come il no, la parodia era di Alto gradimento, “alla lingua morta nella scola dell’Angola”. Cioè uno slogan incomprensibile, ma da difendere coi denti. Anche perché in materia di sanità abbiamo capito di non essere certo i primi al mondo e neppure in Europa. Le risorse italiane in rapporto al numero di abitanti sono nettamente inferiori rispetto a quelle stanziate dalla Germania e, sia pure di meno, anche a quelle stanziate dalla Francia e dal Regno unito. L’epidemia ha mietuto in Italia un numero di vittime in assoluto secondo solo a quello degli Usa, ma in rapporto ai contagiati assai più alto (oltre il 12%) di quello degli altri paesi. In Italia, contrariamente alla Corea del Sud e ormai anche alla Germania, non si riesce ancora a fare tamponi di massa alla popolazione né indagini sierologiche per comprendere chi è diventato immune o quasi procedendo a una schedatura ad personam. E lasciamo perdere i tragici ritardi sulla fornitura delle mascherine e sulla necessaria protezione dei medici e degli infermieri che sono anche per questo purtroppo deceduti in numero impressionante. E nonostante tutto ciò alziamo le spalle perché il Mes non ci piace, perché abbiamo paura degli attacchi di Salvini-Meloni, perché i Cinque stelle sono contrari, come sulla Torino-Lione, come molti di loro sui vaccini, in nome di una vecchia discriminazione. Una follia. Ma siamo sicuri che questo sia il migliore governo possibile?

Condividi.

Riguardo l'Autore

Mauro Del Bue

1 commento

  1. Avatar
    Paolo Bolognesi on

    Questo Editoriale si chiude con una domanda, che forse più d’uno si sta legittimamente facendo, ossia “Ma siamo sicuri che questo sia il migliore governo possibile ?”, e io credo che un discorso così importante non possa restare a “mezz’aria”, nel senso di rimanere senza una risposta, risposta che mi auguro possa arrivare abbastanza presto su queste pagine, riguardo a quale potrebbe essere l’alternativa all’attuale Esecutivo (vuoi come articolazione politica, vuoi come guida).

    Paolo B. 13.04.2020

Leave A Reply