lunedì, 19 Agosto, 2019

Sbanca il governo?

0

Da ridere o da piangere? Bene ha fatto il governo a salvare la Carige come bene han fatto Renzi e Gentiloni a salvare altre banche. Ma siamo impazziti? Mica si salvano i banchieri. Si salvano i risparmiatori. Se una banca fallisce chi ci rimette? La Germania, gli Stati Uniti, la Spagna, tutto il mondo é impegnato a salvare le proprie banche. L’Italia dovrebbe farle chiudere? Quello che stona è il commento di Di Maio che distingue tra il salvataggio di oggi e quello di ieri, avvenuti nello stesso modo e con le stesse leggi. L’ex ministro Padoan ha sottolineato che il nuovo decreto salva-Carige usa gli stessi strumenti del vecchio, il salva-risparmio del governo Gentiloni.

Chi ha paragonato i due decreti vi ha addirittura letto le stesse identiche parole nei capitoli 1 e 2 e nei 20-22-23. Un vero copia e incolla. Non ci sarebbe nulla di male sennonché Di Maio rilancia oggi su facebook un post per evidenziare come il decreto Gentiloni dava soldi alle banche e il nuovo invece li darà ai risparmiatori. Stupidaggini da seconda elementare. E’ evidente che un salvataggio di una banca, per immediata conseguenza, salva i risparmi, visto che il decreto salva Carige, come quello salva-risparmio, stanzia soldi attraverso garanzie finalizzate al salvataggio di un istituto bancario. Semmai rispetto al salvataggio delle banche venete e di Mps cambiano le cifre. Si trattava di tre banche e qui si tratta di una banca sola.

Intanto i duellanti al governo non cedono sui migranti e sembra su questo si profili un dissidio insanabile. Conte ha manifestato l’intenzione di portare i migranti della Sea watch in Italia con l’aereo mentre Salvini ha ribadito che i porti sono chiusi. Ma gli aeroporti no? Intanto il primo ministro maltese Muscat ha annunciato la soluzione del problema con uno sbarco nell’isola che é già avvenuto e poi con una successiva suddivisione dei poveretti in Europa, compresa l’Italia, che comprende anche altri migranti già sull’isola. Sia ben chiaro. Non é solo l’Italia che deve sentirsi chiamata in causa da questo SOS umanitario che é stato lanciato da un’imbarcazione con 49 esseri umani da due settimane a bordo nelle acque territoriali maltesi, raccolti da due Ong tedesche. Ma se tutti i paesi europei e la stessa Malta avessero fatto propria la posizione di Salvini costoro sarebbero stati condannati a restare molto a lungo, forse per sempre, su un’imbarcazione in mare. Possibile? E ovviamente tutti coloro che la pensano come Salvini avrebbero la coscienza pulita.

I duellanti litigano ormai su tutto e mentre la Lega minaccia di non votare la legge sul reddito di cittadinanza, perché non tutelerebbe i disabili, i Cinque stelle minacciano ritorsioni in vista della legge sulla legittima difesa. E’ iniziata la campagna elettorale per le elezioni europee e non a caso le collocazioni a Strasburgo dei due partiti di governo sono antitetiche. Ci aspettiamo di tutto da qui a maggio. E poi? E poi é buio pesto, perché in questa legislatura l’unica ipotesi esplorabile è un governo tra Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e un corposo numero di Cinque stelle dissidenti. Dipenderà dal numero di costoro. Un governo a presidenza Salvini, pare. Il leader leghista lo sa e non gli dispiace se vede la corda che lo lega a Di Maio logorarsi ogni giorno di più. Se il banco sbanca ecco un nuovo banco in costruzione, alla faccia di un Pd ormai in fase terminale.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Mauro Del Bue

Leave A Reply