giovedì, 27 Febbraio, 2020

Scrive Adalberto Andreani:
Il valore dell’Europa

0

Gentile direttore,
Auguro a tutti i lettori dell’Avanti un sereno 2020, senza guerre. Nel 2019, appena trascorso tra gli eventi più rilevanti ed eclatanti, perlomeno in Europa, è da annoverare all’uopo la procedura di uscita dall’Europa, dell’Inghilterra a seguito della vittoria di BORIS JOHNSON nelle elezioni. Personalmente leggo diversamente, tale vittoria della dx Inglese, da come scrive la maggior parte della stampa.

La STORIA ci rivela, che le ferite della 2 GUERRA MONDIALE, soprattutto tra FRANCIA e GERMANIA, a distanza di 75 anni sono tutt’altro che dimenticate e guarite. La STORIA ci dice anche, che tuttavia FRANCIA e GERMANIA hanno vissuto in pace per 70 e più anni e così il continente Europeo. La storia ci dice e dirà che, parallelamente il tentativo di tornare agli equilibri territoriali del dopoguerra è destinato a non avere concretezza, stante la inarrestabile avanzata della CINA e del ” comunismo per necessità ” che la rende più che compatta all’interno. In questo scenario, indebolire l’unione Europea e l’Europa è una sorta di suicidio per gli stessi USA e la stessa potenza Inglese, da anni in decadenza.

Soltanto l’Europa può assicurare-difatti- quella moderazione progressista, CRISTIANO-SOCIALISTA-UMANITARIA, che va interposta tra gli USA e la Russia di PUTIN, ammesso e non concesso (ed anche tale evento lo dirà la STORIA) che quest’ultimo non si allei-medio tempore- proprio con la CINA. Buon anno e grazie .

Adalberto Andreani
Rieti

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply