giovedì, 26 Novembre, 2020

Scrive Adalberto Andreani:
La pochezza della destra sovranista

0

Gentile Direttore,

in questi drammatici giorni per il nostro paese, per l’Europa, ed il mondo intero, mi sovvengono alcune considerazioni generali. Scrissi tempo fa nella rubrica “lettere”- circa la pochezza della dx Italiana ed Europea rispetto alle sfide del mondo sempre più globale e della popolazione in eccesso rispetto alle concrete possibilità della natura e del territorio terrestre. Non certo mi riferivo alla dx liberale, oppure anche a quella alla DE GAULLE, per la quale tutti i cittadini avrebbero diritto di votare….bensì alla dx sovranista, localista, campanilista che, a mio avviso, uscirà distrutta da questa fase storica. Dispiace dirlo, ma nella e dalla tragedia del coronavirus escono in modo fallimentare proprio le egoistiche visioni politico-sociali dello ” strapaese ” della lega o lega nord che amministra il c.d.Lombardo-Veneto. Parallelamente su altro versante esce ridimensionato il concetto nazionale USA, nel momento in cui, questo grande paese a lungo baluardo mondiale della libertà con Roosevelt-New deal-Kennedy-Clinton-Obama, si è attualmente chiuso in se stesso. Ritornerò a scrivere “all’avanti”, se DIO vorrà, sull’argomento del fallimento USA nella scoperta di nuovi mondi.. e non certo per fare polemiche in questi tristi momenti…anche di riflessione…ma per ora tornando al nostro paese… osserviamo come è diversa la MILANO odierna e l’Italia odierna, da quella degli anni 80, che ho avuto la fortuna di vivere appieno. La Milano ” da bere” prospera e felice, L’italia degli anni 80 di Sandro PERTINI, come è distante dalla Milano e dall’Italia odierna dei sovranisti dello “strapaese”

avv Adalberto Andreani- Rieti

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply