mercoledì, 5 Agosto, 2020

Scrive Giovanni Oliverio:
Nonostante l’Azzolina la scuola è viva

0

Ieri mattina in Piazza Colonna in Roma difronte Palazzo Chigi, sede del Governo, alcuni docenti precari, aderenti all’Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori,hanno protestato vistosamente ed in modo pacifico contro il Ministro dell’Istruzione On.le Lucia Azzolina e l’intero Governo per la loro situazione di precarietà che si protrae da parecchi anni. Le immagini della suddetta protesta sono state trasmesse in diretta dall’ANDDL tramite il profilo Facebook del presidente Pasquale Vespa.

Vedere le immagini dei docenti che nel corso della protesta di sono distesi a terra coperti con un lenzuolo bianco e un mazzo di fiori sul lenzuolo è stato a dir poco commovente. I rappresentanti della scuola che muoiono, senza il minimo riconoscimento che i precari si meriterebbero per aver consentito con il proprio lavoro il corretto funzionamento della scuola pubblica. La delusione più cocente è stata quella che nessun giornale online ne abbia fatto cenno, nemmeno le immagini della protesta sono apparse sui video dei TG nazionali e delle TV private. La scuola è morta, nessuno ne può parlare. Siamo alla fine della democrazia, solo nell’epoca del Fascismo assistevamo a tali silenzi. La Scuola pubblica è viva e risorgerà, nonostante l’azione demolitrice del Ministro dell’Istruzione On.le Lucia Azzolina.

 

Giovanni Oliverio
Segretario Cittadino del PSI

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply