mercoledì, 24 Luglio, 2019

Scrive Leonardo Scimmi:
Salvini vuole ridurre l’Europa ai minimi termini

0

Il progetto è chiaro e semplice, e può vincere. Salvini Le Pen Orban AfD e Bannon non vogliono distruggere l’Europa, vogliono entrare in Parlamento e cambiarla radicalmente. Cambiarla come?

Trasformandola in un’Europa delle nazioni. Ma come, si dirà, l’Europa è già ora un’Europa delle nazioni, stante il principio di unanimità applicato al Consiglio, composto dai capi delle rispettive nazioni, che ha competenza in materie chiave.

Infatti, ma Salvini e company vogliono andare oltre, invertire il processo di unificazione e ridurlo ai minimi termini.

Ridurre le aree di competenza condivise, arrestare il processo di creazione di un bilancio europeo, fermare la creazione di una politica migratoria europea, che obbligherebbe a ricevere quote di immigrazione per esempio, impedire una politica estera unica europea.

In pratica il progetto di Salvini Le Pen etc è tornare a una sorta di semplice coordinamento fra nazioni, un consorzio, niente di più. Invece il progetto degli europeisti consiste nel superare le nazioni e creare un super stato europeo, con decisioni centrali prese a Bruxelles, a maggioranza. Un Parlamento europeo che esprime un governo europeo che decide per 500 milioni di persone. Immaginate che potenza sarebbero gli Stati Uniti d’Europa?  Immaginate il modello europeo di crescita stato sociale e tutele ambientali applicato a 500 milioni di persone?

Immaginate cosa direbbero la Cina e gli USA? Gli Stati Uniti d’Europa sono un progetto di stabilizzazione mondiale, un nuovo player mondiale, portatore di una civiltà millenaria, nata nel Mediterraneo e diffusasi in tutta Europa, basato su valori di solidarietà, di economia mista, di giustizia liberale, di tutela della persona, dei lavoratori, dell’impresa e dell’ambiente.

Leonardo Scimmi

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply