mercoledì, 28 Ottobre, 2020

Scrive Luciano Masolini:
Giornata mondiale contro l’omo-trans-fobia

0

La Giornata mondiale contro l’omo-trans-fobia celebratasi domenica scorsa ha avuto l’onore di essere omaggiata (nel trentennale della benfatta cancellazione dell’omosessualità dall’elenco delle malattie mentali) anche da parte del Presidente della Repubblica, il cui illuminato discorso – un vero e proprio ammonimento, rivolto soprattutto alle forze politiche – non può che fare davvero molto piacere ed anche ben sperare.

Sergio Mattarella, al quale rivolgiamo con gratitudine i migliori ringraziamenti per tale sensibile intervento, ha concluso quel suo bel messaggio con il seguente accorato suggerimento: “(…) Operare per una società libera e matura, basata sul rispetto dei diritti e sulla valorizzazione delle persone, significa non permettere che la propria identità e l’orientamento sessuale siano motivo di aggressione, stigmatizzazione, trattamenti pregiudizievoli, derisioni nonché di discriminazioni nel lavoro e nella vita sociale”. Fortunatamente, quasi in contemporanea, un altrettanto gradito appoggio sempre in tale direzione lo ha pure manifestato il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Purtroppo, da alcuni recentissimi dati rilasciati da l’International Lesbian and Gay Association (ILGA) e dall’Agenzia europea dei diritti fondamentali, apprendiamo con preoccupazione che il nostro Paese è posizionato addirittura tra gli ultimi della Comunità nella tutela dei diritti delle persone Lgbt. Sarebbe, quindi, più che opportuno – magari anche proprio tenendo ben presente la giudiziosa esortazione di Mattarella – approntare quanto prima una precisa legge per contrastare appunto la bieca e dannosa omofobia. Una legge che molte persone stanno attendendo oramai da fin troppo tempo.


Luciano Masolini

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply