lunedì, 17 Giugno, 2019

Scrive Luciano Masolini:
Sempre dalla parte dei diritti

0

Con il significativo slogan “Nostra la storia, nostre le lotte”, sabato scorso si è svolto a Roma uno degli ormai molteplici Gay Pride che, proprio a partire dal mese di giugno, invadono festosamente anche tante città italiane. Tale Pride, la cui massiccia partecipazione ha superato davvero ogni aspettativa (e la cosa non può che rallegrare),
oltre ad aver celebrato la sua venticinquesima edizione, ha inteso pure ricordare il cinquantesimo anniversario delle perseveranti e ragguardevoli rivolte che iniziarono (il 27-28 giugno 1969) in uno storico locale gay di New York, Lo Stonewall Inn – sulla Christopher Street -, dalle cui giuste rivendicazioni presero appunto avvio gli odierni Pride.

Proprio a ridosso di questa riuscitissima manifestazione capitolina, il nostro segretario Enzo Maraio ha rilasciato una più che condivisibile dichiarazione: “Il Psi, come
sempre, si schiera dalla parte dei diritti in un momento storico in cui si sta facendo di tutto per mettergli un argine… Noi siamo convinti che la diversità sia un valore. E laddove c’è un unione, c’è una famiglia a cui attribuire pari diritti… Bisogna continuare sul percorso intrapreso dai precedenti governi di centrosinistra che, in tema di diritti civili, sono stati tra i più coraggiosi della storia repubblicana…”. Molto coerentemente la Federazione romana del Partito socialista ha infatti immediatamente aderito al Roma Pride.

Lieto di questa scelta, che del resto è in perfetta coerenza con i bei valori contemplati dal Psi, voglio quindi ringraziare sentitamente non solo lo stesso caro Enzo Maraio per le magnifiche espressioni che ha usato nei confronti delle persone e delle famiglie omosessuali, ma anche congratularmi con la stessa Federazione che ancora una volta ha voluto mettere le proprie libertarie bandiere accanto a quelle coraggiose e meritevoli lotte di civiltà della comunità Lgbtqi, a cui credo dovremmo profferire tutti un maggiore peso e molto più rispetto.

Luciano Masolini

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply