sabato, 7 Dicembre, 2019

Scrive Manfredi Villani:
Fs, elettrificazione Salerno Avellino Benevento ora una realtà

0

I lavori di elettrificazione della linea ferroviaria Avellino-Salerno sono una realtà grazie a Rfi(Gruppo Ferrovie dello Stato)-Ora tocca ai Comuni cogliere le opportunità che derivano dagli investimenti realizzati e ormai visibili nei cantieri avanzati,mentre si conferma la possibilità dell’allacciamento del terminal di Borgo Ferrovia di Avellino all’Alta Velocità. Modestino Ferraro,Responsabile Rfi della Direzione Produzione Servizi per le Stazioni,ha confermato gli impegni d i Rete Ferroviaria Italiana per le Aree interne della Campania e per la città di Avellino. Nella sua storia lunga 140 anni,solo alla fine dell’ottocento il trasporto su ferro è stato davvero protagonista della trasformazione economica,sociale e culturale di Avellino,quanto oggi sta per essere di nuovo in misura probabilmente maggiore.Solo grazie ai binari di una linea monumentale Avellino divenne Capoluogo effettivo dell’Irpinia,unita dalla ferrovia del vino e dei castelli,la linea per Rocchetta Sant’Antonio.Se allora quel binario consentì alla città di diventare accessibile alle valli del Sabato,del Calore,dell’Ofanto,giungendo a Calaggio e poi alla Puglia;oggi gli obiettivi sono l’inaugurazione nel circuito regionale,nazionale ed europeo.Subito si raggiungeranno Salerno città campus universitario,quindi Benevento,ma anche Napoli.A seguire Roma e Milano con l’Alta Velocità,quindi le capitali europee.Le conseguenze sullo sviluppo di Avellino dal punto di vista urbanistico,logistico economico,saranno di portata storica.Per la prima volta dall’ottocento,una porzione strategica del territorio avellinese connesso alla ferrovia storica tornerà alla città per essere utilizzato al servizio della concezione attuale del terminal:l’hub,con quartieri ferroviari con autostazione per il trasporto pubblico su gomma e polo intermodale di scambio per quello privato.

Rfi mantiene gli impegni e sulle fondamenta di ferro sta realizzando con le risorse del Patto per la Campania,siglato presso la Prefettura di Napoli il 24 aprile 2016 dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi e dal Governatore della Campania Vincenzo De Luca.Da quel documento ha tratto risorse e concretezza la elettrificazione della linea Salerno-Avellino-Benevento,che permette oggi al Capoluogo irpino di progettare oggi il suo futuro,ritrovandosi al centro di un disegno regionale di respiro nazionale.Da Rfi e dalla Soprintendenza la città di Avellino riceve l’opportunità di riprendere e riutilizzare le infrastrutture storiche:Servizio viaggiatori e merci,la Rimessa locomotive,la piattaforma girevole e un vasto scalo merci, implementando l’impegno con l’allacciamento all’Alta Velocità su Codola ( per mezzo di una bretella).Il Governatore della Campania,Vincenzo De Luca,ha confermato gli impegni del suo governo regionale sulla ferrovia Salerno-Avellino-Benevento,nel contesto della nuova agenda europea 2021-2027.

Manfredi Villani

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply