martedì, 27 Ottobre, 2020

Scrive Rino Capezzuoli:
Confusione e disinformazione

0

Mancano solo 15 giorni al termine della campagna elettorale e la disinformazione fra la gente comune è tanta, così come tanta è la confusione fra i comuni cittadini non addetti ai lavori e tanto meno alla politica. In questo clima ci sguazzano le destre con i loro slogan facili propagandistici tesi a grattare la pancia ed a solleticare il portafogli agli italiani “conta solo l’economia il resto non esiste, secondo il facile slogan chi fa da sé fa per tre, l’importante è la mia pancia gli altri si arrangino”

 

E’ giusto tagliare il numero dei parlamentari:” tanto a che servono” La democrazia è un’inutile perdita di tempo” Con questi slogan convincono tanta gente a non andare a votare e questo per le destre è un successo. Esattamente contrapposta la logica del centro sinistra e della sinistra. Da questo la necessità di un forte impegno di ognuno nelle proprie comunità locali per sbarrare la strada alla regressione istituzionale ed economica e l’impegno ragionato per costruire un futuro migliore per tutti. Questa è la fatica della democrazia ed a una valutazione critica degli avvenimenti politici economici sociali da diffondere tra i nostri cittadini soprattutto tra i più giovani abbagliati dalla tecnologia e dall’apparire non più dall’essere e dalle necessità come lo è stata la nostra generazione per risollevarsi da una dittatura e da una guerra, con un paese da ricostruire. IL tempo è poco ma le campagne elettorali mai come questa volta sono importanti poiché dobbiamo essere convinti che il nostro cammino è fondamentale per l’italia e per l’Europa sulla via dell’unità e di cui facciamo parte Permettetemi di trattare infine un tema fondamentale su cui le destre che non sono tutte uguali, nonostante le apparenze, le migrazioni dai paesi in guerra o in degrado economico. Un fenomeno che è sempre esistito e che subiamo per la nostra posizione geografica ma che non si risolve “infondendo paura del diverso” tra i nostri concittadini ma solidarietà in Italia e nei loro Paesi con leggi e norme che facciano giustizia delle terribili disuguaglianze economiche ,culturali,sociali esistenti nel mondo. ricordandoci che anche i nostri nonni ed il nostro popolo è stato in parte migrante nel mondo. Io ho fiducia nei nostri concittadini che come ha più volte dimostrato la nostra storia dalle difficoltà si sono sempre rialzati migliori di come erano.

 

Rino Capezzuoli

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply