lunedì, 16 Dicembre, 2019

Scrive Rino Capezzuoli:
Finalmente un cardinale che fa il proprio mestiere

0

La vicenda, non di un semplice prete di periferia , e ce ne sono ,ma di un cardinale che a Roma viola le leggi per fare un atto di carità verso i suoi simili, sbeffeggiando in sostanza i politici e le istituzioni ci dà un po’ di speranza in questa umanità delusa e maldestra che in nome della legge del più forte prevarica continuamente il più debole fino a farlo morire di fame e scambia il furto di una mela al pari di chi evade centinaia di milioni di tasse, costringendo poi anche le istituzioni che lo volessero fare a rispondere negativamente alle richieste di un miglior stato sociale verso i cittadini più bisognosi.

Perché è giusto dire che oltre a quelli dello stabile occupato dove il cardinale violando le regole ha riacceso la luce ci sono altri migliaia di casi in Italia che necessiterebbero di simili interventi e che non si può violare la legge ma simili interventi spettano alle istituzioni preposte: comuni , regioni , stati, enti, non lasciati ad atti di carità delle chiese o di singoli volontari che in nome della propria civiltà e coscienza si battono ogni giorno per un umanità più civile e più includente. Se i cittadini cominciassero ad organizzarsi per gestire insieme alle istituzioni anche i servizi loro erogati, forse tante spese e distorsioni oltre che inefficienze si attenuerebbero. La mia domanda è dov’è la sinistra ed i suoi leader ? dove sono finiti la sua storia di lotte e di difesa dei ceti più deboli? Dove sono le sue organizzazioni: Sindacati, case del popolo associazioni, cooperative , ecc..? perché un sindaco deve” far notizia” solo quando per venire incontro a necessità sociali del suo comune viola di molto o di poco le norme? Altra domanda : come mai in questo paese “civilissimo” non si affrontano i problemi finchè non c’è scappato il morto? O meglio come nel caso degli extracomunitari nonostante i morti lasciati affogare in mare.

Papa Francesco ha suonato un paio di sveglie mondiali: una sull’ambiente con l’enciclica” laudate sii” e questa del suo cardinale di cui sicuramente sarà stato messo al corrente, in attesa della terza : sul” nuovo” ruolo della chiesa nel mondo di cui però ancora non riesce a convincere le gerarchie che vivono più o meno comode legate ai troppi poteri del mondo. Per finire una confessione personale : sono un cattolico proveniente da una famiglia cattolica fautore di liberi stati laici in libere chiese spero che quanto fatto dall’elemosiniere del papa sia di esempio per cittadini e politici non solo italiani ma del mondo.

Rino Capezzuoli

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply