lunedì, 14 Ottobre, 2019

Scrive Saverio Romeo:
Il futuro del Paese si gioca sulla capacità d’innovare

0

Gentile Direttore Mauro Del Bue,
L’annoio con una brevissima nota, ma credo necessaria. Sono un socialista all’estero, ma sempre attento all’Italia ed alla Basilicata da cui provengo. M’interesso di tecnologie emergenti e del loro ruolo nella trasformazione delle aziende e dei territori. Lavoro e collaboro con organizzazioni pubbliche e private in tutta Europa e anche oltre. E mi accorgo spesso che il nostro paese ha un ritardo culturale sulle politiche delle tecnologie digitali e sull’adozione delle stesse pericoloso per il futuro del paese. E’ un tema che dovrebbe andare alla cima delle priorità politiche perché le tecnologie digitali sono un abilitatore per affrontare grosse sfide come i cambiamenti climatici, la distribuzione della ricchezza, la rigenerazione del mondo lavorativo e la dinamicità dell’intero sistema economico.

Ma, aihme’, non è cosi! E non lo è neppure per i socialisti. Vedo i temi di lavoro della Festa dei Socialisti che si tiene a Fano e non vedo nulla di tutto questo. Vedo una cecità del mondo politico italiano in questa direzione e la vedo anche nei socialisti che invece dovrebbero essere capaci di vedere lontano.
Gli altri temi della Festa sono tutti validissimi, ma il futuro del paese si gioca sulla sua capacita’ d’innovare, sulla sua capacita’ di educare all’innovazione ed al cambiamento, e sulla sua capacita’ di assorbire in tempi brevi le rapide trasformazioni tecnologiche, che volente o nolente, coinvolgono cittadini ed organizzazioni. Mi auguro che si rifletta profondamente su tutto ciò prima che sia troppo tardi, prima che il paese si trovi non protagonista di cambiamenti che stanno già avvenendo.

Saverio Romeo

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply