sabato, 25 Gennaio, 2020

Scuola. Psi solo in parte soddisfatto. Ripresentare emendamenti

0

Alla Camera dei Deputati è passato il Decreto scuola ma noi socialisti possiamo dirci solo in parte soddisfatti.
I nostri emendamenti, presentati dall’on. Longo, sono stati accolti per ciò che riguarda l’estensione all’anno scolastico 2019/2020 dei requisiti per l’ammissione alla procedura concorsuale straordinaria ed alla possibilità di partecipare a tale procedura ai fini dell’abilitazione per i docenti degli IeFP.

Un buon risultato, tuttavia la Camera non ha recepito le richieste del PSI relative alla stabilizzazione dei precari attraverso la creazione di una graduatoria ad esaurimento determinata dal punteggio della prova e dai titoli e alla richiesta di permettere la partecipazione al concorso straordinario, per la propria materia, a coloro che hanno svolto tre annualità di insegnamento sul sostegno.

Resta inoltre aperta la questione della gestione del contenzioso avverso il bando di concorso per Dirigenti scolastici 2017, controversia che il Decreto potrebbe sciogliere.

Il senatore Nencini, presenterà nuovamente le proposte del PSI per arricchire un Decreto che altrimenti rischia di ottenere solo parte di quanto necessario alla nostra scuola pubblica.

Luca Fantò

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply