mercoledì, 3 Giugno, 2020

Se Grillo si dà fuoco

0

Immaginare che si debba impedire a Virginia Raggi di vincere solo per assistere al rogo di Grillo in piazza é un po’ riduttivo. Eppure la tentazione è tanta. Non per trasformare il leader del Movimento Cinque stelle in una sorta di Giordano Bruno o di Girolamo Savonarola, ma per sbugiardarlo. “Caro Beppe, dov’è il fuoco? Vuoi un fiammifero” e via ironia e sarcasmo. L’importante è essere sicuri che la promessa non si trasformi in pretesa al contrario. Cioè che se mai il suo movimento dovesse vincere non solo a Roma ma in Italia Grillo non pretenda che ci diamo fuoco noi. Un ritorno alla logica dell’Inquisizione sarebbe alquanto preoccupante.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply