martedì, 22 Ottobre, 2019

Serie A,
Higuain 6 tornato!

0

HiguainL’attaccante del Napoli si è finalmente sbloccato con un tripletta che ha permesso agli azzurri di superare l’Hellas Verona per 6-2. Roma bloccata a Genova dalla Sampdoria, ne ha approfittato la Juventus che è tornata così a +3 sui giallorossi. Vittorie per Inter e Lazio, show del Cagliari di Zeman a Empoli, mentre continua la crisi del Parma: la panchina di Donadoni ora è appesa a un filo.

RIECCO I BOMBER – Higuain, Llorente, Klose: che liberazione. L’ottavo turno è stato infatti caratterizzato dal ritorno al gol di alcuni bomber finora a secco, come appunto Gonzalo Higuain: l’attaccante del Napoli si è sbloccato e lo ha fatto nel migliore dei modi, realizzando una tripletta e portandosi così il pallone a casa. Gli azzurri di Benitez hanno superato 6-2 in casa l’Hellas Verona, ma il risultato nasconde le difficoltà che hanno avuto i padroni di casa a conquistare i 3 punti. Dopo nemmeno un minuto, infatti, veneti in vantaggio con il gol di Halfredsson. Poi la doppietta di Hamsik (prime reti in campionato) ha ribaltato il risultato, ma l’Hellas ha trovato subito il 2-2 con Nico Lopez. A quel punto è scattata la goleada azzurra, inaugurata appunto da Higuain, proseguita con il gol del solito Callejon (ora capocannoniere solitario della serie A con 7 reti) e terminata con la doppietta del ‘Pipita’, l’ultimo su rigore. Altro centravanti a trovare la prima gioia stagionale è stato Fernando Llorente. Il bomber spagnolo della Juventus ha siglato il 2-0 definitivo, dopo la rete di Vidal, nella vittoria casalinga (la 23esima consecutiva) dei bianconeri sul Palermo. Con questo successo, i campioni d’Italia allungano a +3 sulla Roma, fermata sullo 0-0 a Genova dalla Sampdoria. Esulta anche Miroslav Klose, che ha realizzato la rete decisiva del 2-1 della Lazio sul Torino dopo il botta e risposta firmato Biglia per i biancocelesti e Farnerud per gli ospiti. Per i biancocelesti quarta vittoria consecutiva in campionato.

ZEMANLANDIA SHOW – E’ tornata a vincere l’Inter e lo ha fatto con fatica sul campo del Cesena. Vittoria per 1-0 dei nerazzurri grazie al rigore realizzato da Icardi. Proprio l’episodio del penalty ha fatto infuriare i padroni di casa, in particolare per l’espulsione del portiere Leali. Anche lo stesso allenatore ospite, Mazzarri, ha ammesso che la regola del rigore più espulsione andrebbe rivista perché troppo penalizzante. Vittoria fuori casa anche per il Cagliari che, dopo quello all’Inter, ha rifilato un altro poker esterno, questa volta all’Empoli. Al Castellani i sardi sono passati 4-0 grazie alle reti di Sau, doppietta di Avelar (il secondo su rigore) ed Ekdal. La mano del tecnico boemo comincia a vedersi. Nel posticipo di domenica sera, pareggio 1-1 tra Milan e Fiorentina: rossoneri in vantaggio con De Jong, nella ripresa pari viola di Ilicic per un risultato tutto sommato giusto.

PARMA IN CRISI NERA – Non c’è pace per il Parma: il pesante 1-3 casalingo contro il Sassuolo (in gol Floccari, Acerbi e Taider per i neroverdi e Cassano per i ducali) ha rappresentato la quinta sconfitta consecutiva, la settima in otto gare. Lo scippo dell’Europa League e i numerosi infortuni rischiano di non essere più un alibi per Donadoni, la cui panchina ora traballa fortemente. Non è servito, almeno per ora, il cambio di allenatore al Chievo, sconfitto in casa 1-2 dal Genoa (vantaggio gialloblù con Zukanovic, rimonta ligure firmata Matri e Pinilla). Infine, l’Udinese ha superato 2-0 in casa l’Atalanta (in gol il solito Di Natale e Thereau) e aggancia la Sampdoria al terzo posto in classifica: per ora le rivelazioni del campionato sono loro. Adesso la serie A non si ferma, c’è il turno infrasettimanale e si torna subito in campo.

LA CLASSIFICA – Questa la classifica dopo l’ottava giornata

  1. Juventus 22
  2. Roma 19
  3. Udinese 16
  4. Sampdoria 16
  5. Lazio 15
  6. Milan 15
  7. Napoli 14
  8. Inter 12
  9. Genoa 12
  10. Hellas Verona 11
  11. Fiorentina 10
  12. Cagliari 8
  13. Torino 8
  14. Empoli 7
  15. Sassuolo 7
  16. Atalanta 7
  17. Cesena 6
  18. Palermo 6
  19. Chievo 4
  20. Parma 3

Francesco Carci

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply