lunedì, 24 Febbraio, 2020

Serie A. Inizio choc per le big. Ridono Inter e Lazio

0

calcio-serie-ATante sorprese nella prima giornata della Serie A della stagione 2015/2016: in casa Juventus è già allarme dopo il tonfo casalingo contro l’Udinese. Male anche Napoli, sconfitto in rimonta dal Sassuolo, e Milan, non pervenuto a Firenze. Ne approfittano Lazio, 2-1 al Bologna e ora con la testa al Leverkusen, e Inter, che vince grazie a un gol di Jovetic nei minuti di recupero. Sconfitte le tre neopromosse Carpi, Frosinone e Bologna.

CAMBIANO LE GERARCHIE? – E’ presto per fare processi, sono passati appena 90 minuti, eppure è lecito farsi delle domande. L’inizio flop della Juventus è infatti preoccupante: i bianconeri sono davvero i favoriti considerando le partenze eccellenti di Pirlo, Vidal e Tevez? Allegri ha più di un alibi, su tutti le assenze per infortunio di Marchisio e Morata, ma proprio le seconde linee non hanno convinto e fortunatamente c’è ancora una settimana di mercato per arricchire la rosa. Intanto è stato preso Cuadrado, poi servirebbe come il pane un ulteriore centrocampista vista la lunga assenza di Khedira e la prestazione opaca di Padoin in mezzo al campo. E domenica prossima c’è già Roma-Juventus.

ROMA, CORAGGIO! – A proposito di Roma, i giallorossi hanno pareggiato 1-1 sul campo del Verona. E sono arrivate, puntuali, parecchie critiche. Probabilmente esagerate, ma si sa che nei dintorni di Trigoria ci si esalta e, allo stesso tempo, ci si deprime troppo presto. L’Hellas infatti è un avversario molto ostico in casa, alla prima giornata non si può pretendere di avere la condizione fisica al top e, particolare non irrilevante, i veneti hanno confermato in blocco squadra e allenatore dello scorso anno, mentre la Roma presentava parecchie novità (bene Dzeko, da rivedere Salah). Serve inevitabilmente un po’ di tempo per capire i meccanismi di Garcia e, quindi, si può guardare il bicchiere mezzo pieno.

TOP E FLOP – Nella Milano calcistica sorride l’Inter: i nerazzurri hanno sconfitto 1-0 l’Atalanta grazie a un bel gol di Jovetic al 93’. L’attaccante montenegrino, tornato in serie a dopo il biennio al Manchester City, era entrato dopo un quarto d’ora al posto dell’infortunato Icardi: a maggior ragione, Mancini ha chiesto alla società degli acquisti per rinforzare l’attacco (Perisic è vicinissimo). Se l’Inter ride, il Milan piange. La squadra di Mihajlovic ha perso 2-0 a Firenze al termine di una prestazione a dir poco negativa. Hanno deluso un po’ tutti, ma i meriti vanno ai viola di Paulo Sousa, che ha già dimostrato con un brillante pre-campionato di essersi inserito benissimo nell’ambiente toscano. Ok anche la Lazio, che sabato sera ha vinto 2-1 all’Olimpico contro il Bologna. Ora i ragazzi di Pioli sono attesi dal ritorno del match preliminare di Champions League, mercoledì a Leverkusen. Si parte dall’1-0 dell’andata, è già un crocevia importante per la stagione dei biancocelesti. Negativo, invece, l’esordio di Sarri sulla panchina del Napoli. I partenopei iniziano con il piede giusto sul campo del Sassuolo (in gol Hamsik), per poi subire la rimonta dei neroverdi firmata Floro Flores e Sansone. Anche in questo caso è presto per allarmarsi, ma si sono già rivisti gli incubi difensivi dello scorso anno. Il Bologna non è l’unica neopromossa sconfitta: ko infatti anche per Frosinone e Capri. I ciociari hanno perso in casa 2-1 contro il Torino, mentre per la matricola emiliana è arrivato il pokerissimo 5-2 dalla Sampdoria. Vittoria in extremis del Palermo 1-0 sul Genoa, benissimo infine il Chievo che ha espugnato 3-1 il Castellani di Empoli. Gol, sorprese, emozioni: bentornata serie a!

LA CLASSIFICA – Questa la classifica dopo la prima giornata

  1. Sampdoria 3
  2. Chievo 3
  3. Fiorentina 3
  4. Sassuolo 3
  5. Torino 3
  6. Lazio 3
  7. Udinese 3
  8. Palermo 3
  9. Inter 3
  10. Verona 1
  11. Roma 1
  12. Bologna 0
  13. Napoli 0
  14. Frosinone 0
  15. Atalanta 0
  16. Juventus 0
  17. Genoa 0
  18. Empoli 0
  19. Milan 0
  20. Carpi 0

Francesco Carci

 

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply