domenica, 31 Maggio, 2020

Serie A, si può ripartire. Con nuovo stop, ci saranno i playoff

0

Il Consiglio della Figc ha stabilito che riprenderanno sia il massimo campionato, che le serie B e C. In caso di ritorno dell’emergenza sanitaria, ecco playoff e playout e, se lo stop sarà definitivo, verranno applicati oggettivi coefficienti correttivi alla classifica

Roma – Serie A, B e C possono tornare in campo. Per i dilettanti invece la stagione è finita. Sono queste le decisioni del Consiglio Federale che, in attesa del via libera governativo, ha stabilito come le prime tre divisioni possano tornare in campo e concludere la stagione entro il 20 agosto, Coppa Italia compresa.

Playoff e playout in caso di nuovo stop

L’Assemblea ha tuttavia preso altre importanti decisioni ipotizzando un nuovo stop dovuto al coronavirus, evento che ad oggi purtroppo non si può escludere. Ecco allora la soluzione playoff e playout. Questo il comunicato della Federazione: “In caso di nuova sospensione per l’emergenza coronavirus, il consiglio Figc rimodulerà il format dei campionati con brevi fasi di play-off e play-out”. Se la situazione dovesse ancora peggiorare “la classifica sarà definita applicando oggettivi coefficienti correttivi che tengano conto della organizzazione in gironi e/o del diverso numero di gare disputate dai club e che prevedano in ogni caso promozioni e retrocessioni”.

Finire tutto entro il 20 agosto
Se tutto invece filerà liscio, la deadline è stata prolungata al 20 agosto, giorno in cui tutte le competizioni (A, B, C e Coppa Italia) dovranno essere portate a termine. Una conclusione che arriverà quindi oltre il 3 agosto, termine ultimo indicato dalla Uefa per far finire i campionati. Per quanto riguarda i dilettanti, la stagione è ufficialmente finita, mentre nei prossimi giorni si deciderà sulla Serie A femminile. Per effetto di quanto deliberato, inoltre, la stagione sportiva 2020/2021 avrà inizio il prossimo 1 settembre. Ora non resta che capire quando si potrà tornare in campo: il giorno cruciale sarà con ogni probabilità il 28 maggio, quando il Ministro dello Sport Spadafora incontrerà tutte le componenti del calcio. Nel frattempo è stato presentato un nuovo protocollo anti-contagio ed è imminente la ripresa degli allenamenti collettivi, con tutte le precauzioni del caso.

B soddisfatta, C sul piede di guerra
“In Consiglio federale è passata la linea a cui abbiamo dedicato diversi mesi di lavoro e che è sempre stata coerente con la volontà di tutta la Lega B di ripartenza nel segno del merito sportivo”. Sono le parole del presidente della serie cadetta, Mauro Balata, che si dice “molto soddisfatto” dell’esito della riunione di oggi in Figc “con un grande lavoro anche del presidente federale Gravina che ringrazio”. Decisamente all’opposto l’umore invece delle squadre di Serie C. Un mese fa infatti la Lega aveva optato per la fine anticipata dei campionati (promozione in B di Monza, Vicenza e Reggina), ora la decisione della Figc creerà enormi polemiche e malcontenti perché molte società non saranno in grado di gestire un calendario fittissimo.

Francesco Carci

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply