martedì, 25 Febbraio, 2020

Serie A. Top & flop.
Turno infrasettimanale.
Icardi salva De Boer

0

icardiTurno infrasettimanale ricco di gol: tutto facile per la Juventus (4-1 alla Sampdoria), la Roma risponde vincendo sul campo del Sassuolo, male invece il Milan che perde 3-0 contro il Genoa. L’allenatore olandese resta sulla panchina nerazzurra grazie alla doppietta dell’argentino, decisivo contro il Torino. Bene anche Lazio e Napoli, indietro grande fatica per Pescara e Palermo. Vediamo i top e flop di questa giornata.

TOP – Al terzo posto Giampiero Gasperini. La sua Atalanta, dopo un inizio difficile (si parlava addirittura di esonero), è in un gran momento e si trova subito dietro le big in classifica. A Pescara è arrivata la quarta vittoria nelle ultime 5 gare. Brava anche la società a dargli fiducia. Al secondo posto Edin Dzeko, assolutamente trasformato rispetto all’anno scorso. Il centravanti bosniaco della Roma ha segnato un’altra doppietta nella vittoria 3-1 dei giallorossi sul campo del Sassuolo ed è arrivato a 10 gol in campionato. In pochi se lo aspettavano, ma è lui il capocannoniere della Serie A. E inevitabilmente è diventato insostituibile. Al primo posto, parlando sempre di attaccanti, c’è Mauro Icardi. Il numero 9 dell’Inter è stato decisivo nel 2-1 a San Siro contro il Torino segnando una doppietta. Meraviglioso il secondo gol all’88’ che ha permesso ai suoi di ritrovare la vittoria e soprattutto a De Boer di salvare la panchina. Il futuro dell’allenatore olandese resta comunque incerto, ma intanto ha dovuto ringraziare l’argentino per un successo fondamentale.

FLOP – Al terzo posto Lirola. Il difensore del Sassuolo ha commesso un ingenuo fallo su Dzeko nella partita contro la Roma: inevitabile rigore che lo stesso attaccante bosniaco ha realizzato per il 2-1 dei giallorossi e strada spianata per il successo di Spalletti e compagni. Al secondo posto la difesa del Cagliari: dopo la sconfitta di domenica scorsa 3-5 contro la Fiorentina, è arrivato un altro pesante ko 4-1 contro la Lazio. SI può perdere contro due squadre ben più forti dei rossoblù, ma subire 9 gol in 2 gare è decisamente troppo. Campanello d’allarme per Rastelli. Al primo posto Gabriel Paletta del Milan. Con i rossoneri già sotto 1-0 in casa del Genoa, l’ex difensore del Parma ha commesso un fallo inutile e bruttissimo su Rigoni lasciando i compagni in 10. Rimonta che da difficile è diventata impossibile, anzi i liguri hanno poi dilagato per 3-0. Da un giocatore della sua esperienza non ci si aspettano questi errori.

Francesco Carci

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply