giovedì, 25 Febbraio, 2021
Direttore Responsabile Mauro Del Bue

Stellantis, suona la ‘campanella’ per la creatura FCA-PSA

0

Mentre gli occhi italiani sono tutti puntati su Montecitorio, suona la campanella non solo per alcune scuole ma anche per una nuova ‘creatura italo-francese’: Stellantis. Debutta così il quarto produttore mondiale di auto al mondo nato dalla fusione fra Fiat Chrysler Automobiles e Peugeot Citroen. La campanella suona per Stellantis. Oggi Borsa Italiana a Milano ed Euronext a Parigi le danno il benvenuto. Il tradizionale rito è stato officiato in maniera virtuale dal presidente John Elkann nel capoluogo lombardo e dall’amministratore delegato Carlos Tavares nella capitale francese. Il tradizionale rito è stato officiato in maniera virtuale dal presidente John Elkann nel capoluogo lombardo e dall’amministratore delegato Carlos Tavares nella capitale francese.
“Questo storico primo giorno di negoziazione delle azioni Stellantis – ha commentato John Elkann – segna l’inizio di un’era di straordinarie opportunità per il nostro gruppo. Sono tempi impegnativi e allo stesso tempo entusiasmanti nel nostro settore, con cambiamenti rapidi, più che in qualsiasi altro momento dalla sua fondazione, oltre un secolo fa. Stellantis inizia il suo percorso con la leadership, le risorse, la diversità e il know-how con cui costruire qualcosa di veramente unico e grande, fornendo ai nostri clienti veicoli e soluzioni di mobilità eccezionali e creando valore per tutti i nostri stakeholder”.
Stellantis debutta in Borsa e il titolo balza subito a inizio contrattazioni a 12,76 euro registrando +2,78% per poi rompere al rialzo la barriera dei 13 euro, a quota 13,12, con un guadagno del 4,5%. Il gruppo, nato dalla fusione di Fca e Psa, fa il suo esordio a Milano e Parigi mentre domani sarà la volta di Wall Street.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply