domenica, 20 Ottobre, 2019

Stx-Fincantieri, incontro senza intesa

0

padoanL’incontro di ieri pomeriggio presso il Ministero dell’Economia si è concluso senza intesa tra Italia e Francia sulla questione Fincantieri-Stx.

Il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan al termine dell’incontro con la controparte francese, Bruno Le Maire, ha spiegato la posizione del governo italiano: “Nel colloquio con Le Maire abbiamo constatato che tra Italia e Francia permangono ancora differenze non sanate nel senso che non è possibile accettare una ripartizione al 50%. Questa posizione rimane e su questo rimarremo fermi”.

In una nota congiunta del governo italiano e di quello francese viene riferito: “E’ stato stabilito che ci sarà tempo di qui fino al 27 settembre, in occasione del vertice Italia-Francia, per valutare la possibilità di colmare le differenze. La quota di Fincantieri in Stx France verrà definita in linea con il suo ruolo industriale di guida, entro tale data. E in questo periodo il governo francese si impegna a non aprire il capitale di STX France ad altri soggetti e a considerare Fincantieri l’opzione preferita per il futuro della società. Francia e Italia esprimono la loro volontà di facilitare la creazione di una industria navale europea più efficiente e competitiva. Condividono l’obiettivo di avanzare verso una forte alleanza tra i due paesi sia in campo civile che militare”.

Il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda ha sottolineato: “Perché si possa dar vita a un grande gruppo occorre fiducia reciproca e la premessa della fiducia reciproca è che si raggiunga su Stx una conclusione che rispetti nella sostanza gli accordi presi con il governo francese. Certamente le posizioni sono ancora distanti”. A chi chiedeva se i ministri fossero rimasti delusi dall’incontro Calenda ha risposto: “Francamente non ci aspettavamo nulla di diverso”.

Al termine dell’incontro, il ministro dell’Economia francese Le Maire ha assicurato: “Abbiamo un’opinione diversa su Stx ma troveremo una soluzione adeguata. Sono molto contento di essere oggi a Roma con i ministri Padoan e Calenda e sono convinto che dobbiamo rafforzare la collaborazione tra Italia e Francia. Siamo due grandi Paesi, siamo fratelli. Abbiamo perfetta coscienza in Francia dell’emozione che può suscitare la decisione assunta dal governo francese su Stx. Voglio dire ai miei amici italiani che è una decisione temporanea. L’intenzione del governo francese è quella di costruire con l’Italia una grande compagnia europea navale civile e militare e abbiamo deciso di lavorare insieme a questa cooperazione tra Francia e Italia”.

Al vertice Italia-Francia parteciperanno anche Gentiloni e Macron. Oggi, in aula parlamentare, alle 15,30, come già previsto, il ministro Calenda riferirà sull’incontro di ieri e si conosceranno le posizioni dei gruppi sulla vicenda Fincantieri-Stx.

La partita resta ancora aperta. Bisognerà seguire con attenzione gli sviluppi futuri sulla vicenda.

Salvatore Rondello

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply