Alfano

In evidenza
0

Emma Bonino si “lava le mani” del caso Kazako

Ha parlato di fronte alle commissioni congiunte di diritti umani ed esteri del Senato il ministro degli esteri Emma Bonino. Nessuna responsabilità per il suo dicastero nel “pasticciaccio” kazako che Bonino definisce eufemisticamente «lezione importante per le istituzioni»: «ripenso a qualche critica che ho letto circa un mio asserito silenzio sulla questione: la realtà è che ho invece, sin dal primo momento, promosso e sollecitato il massimo chiarimento su un caso così rilevante». Insomma…

Approfondimento
0

“Affaire” kazako: Alfano trincerato dietro le bugie, ma per Bonino «Ci sono punti oscuri»

Il pasticcio kazaco continua a bruciare. Il ministro degli Esteri, Emma Bonino, torna a parlare del caso dal Bruxelles dove, assicura, l’Italia non sarà chiamata a riferire oggi sui fatti. La prudenza è tanta, visto che Bonino si limita a dire che, in merito all’espulsione di Alma Shalabayeva e di sua figlia Alua di 6 anni «ci sono ancora dei punti oscuri che altre istituzioni devono chiarire». Un eufemismo che, di fronte alla catena di bugie, versioni fornite e poi stravolte, “storture”…

Politica
0

Letta studia il rimpasto: Alfano solo vice premier e renziani nella squadra del governo

Visto dall’esterno di Palazzo Chigi, il voto che ha salvato Angelino Alfano dalla sfiducia appare una vittoria di un governo attaccato alla poltrona, e decisamente a trazione berlusconiana. Nelle stanze del “potere”, invece, ciò che è successo al Senato è solo l’inizio di una battaglia interna che potrebbe terminare con un rimpasto strategico dell’Esecutivo in autunno. Il pressing per convincere il responsabile del Viminale a rassegnare le dimissioni è già stato avviato, e può diventare…

Economia
0

Italia-Kazakistan: Un’amicizia da 1 Mld di Euro da difendere a tutti i costi

Non c’è solo il gas a legare a doppio nodo Italia e Kazakistan. Tra i due Paesi al centro dell’intrigo (ormai) internazionale, c’è un rapporto economico e finanziario molto consistente e consolidato. Per un volume d’affari, tra importazioni ed esportazioni, che sfiora il miliardo di euro (764.401.000 di import e 156.782.000 di export). Cifre altissime anche se in netto calo rispetto al 2012. Quando si immagina il Kazakistan il primo pensiero che viene in mente è rivolto all’Eni o…

In evidenza
0

Caso kazako: Alfano in silenzio si trincera dietro il Pdl. Ma M5S vorrebbe sfiduciarlo

Sembrano essere stati tre i blitz. Blitz fatti di perquisizioni, ricerche e beni sequestrati. Le operazioni lampo della polizia si sono concluse con il provvedimento di espulsione di Alma Shalabayeva, moglie del dissidente kazako Ablyazov e della loro figlia di sei anni. La vicenda – che si è consumata durante gli ultimi giorni dello scorso maggio, nella villa a Casal Palocco, nei pressi di Roma – rischia ora di provocare una crisi interna del già traballante governo Letta, nonché minarne…

Politica
1

Caso Mediaset, Schifani: «Se Berlusconi condannato, Pdl fuori dal governo»

«Se Berlusconi fosse condannato all’interdizione dai pubblici uffici, sarebbe molto difficile che un Pdl acefalo del suo leader possa proseguire l’esperienza del governo Letta». Non usa mezzi termini il capogruppo Pdl al Senato, Renato Schifani in merito al caso Mediaset, che vede imputato Silvio Berlusconi, e sul quale la Suprema Corte si pronuncerà il prossimo 30 luglio. Il ministro degli Affari Europei Enzo Moavero ha assicurato sulla tenuta del governo Letta, mentre il segretario del Pd…

In primo piano
0

IVA CHE DOLOR!

Il pacchetto “salva giovani carini e disoccupati”, licenziato ieri dal Cdm è la bella facciata di cartone che dovrebbe distogliere l’attenzione degli italiani alla canna del gas dalla più spinosa questione dell’Iva. Ma facendo capolino dietro quella facciata colorata, si scorge uno spettacolo grigio e sicuramente meno edificante di quello che si vorrebbe far credere. Sta di fatto che l’accordo sancito ieri ha avuto il merito politico di aver pacificato l’aria di maretta che tirava tra Letta…

Approfondimento
0

Guerra e pace in ritiro, ma alla fine il governo accelera su Imu, Cig, fisco e riforme

Qualche sciabolata c’è scappata, ma alla fine dei conti, dal ritiro di Sarteano i ministri tornano tutti interi e con l’obiettivo di realizzare nei primi 100 giorni almeno quattro punti del programma di governo, tra cui l’avvio del processo delle riforme istituzionali. Ma soprattutto tornano con la promessa che nessun membro dell’esecutivo parteciperà ad una manifestazione di partito, a partire da questa campagna elettorale per le amministrative, per evitare di vedere altre scene surreali…

In evidenza
1

Fiducia della Camera a Letta: dopo il voto in Senato, Davide dovrà affrontare Golia

Il governo di Enrico Letta ha incassato la fiducia alla Camera. Sono stati 453 i sì, 153 i no, 17 gli astenuti. Ora la parola passa al Senato, ma nessuno si aspetta sorprese. Il Parlamento, espressione della sovranità popolare si è espresso. Ha fiducia in Letta e nei suoi ministri. È il momento di rimboccarsi le maniche, «di dare una mano», come ha ricordato il segretario dimissionario del Pd, Pier Luigi Bersani. Il lavoro da fare è tanto, nessuno lo nasconde. Le sfide altrettante, alcune…

In primo piano
1

GOVERNO LETTA, ECCO LA SQUADRA DEL NEOPREMIER. NENCINI, BENE SOPRATTUTTO BONINO

Sono 21 i ministri che faranno parte del governo guidato dal premier Enrico Letta. Fra questi, otto sono a capo di ministeri senza portafoglio. Sette le donne inserite nella squadra dell’esecutivo. Ecco l’elenco dei 21 ministri che compongono la squadra: agli Interni e Vicepremier Angelino Alfano; alla Difesa Mario Mauro; agli Esteri Emma Bonino; alla Giustizia Anna Maria Cancellieri; all’Economia Fabrizio Saccomanni; alle Riforme istituzionali Gaetano Quagliariello; allo Sviluppo Flavio…