Alfredo D’Attorre

In evidenza
1

Italicum. E Renzi asfalta anche la minoranza

Renzi ha asfaltato anche il Pd. Questa volta è toccato alla minoranza, messa ancora una volta nell’angolo e costretta a uscire dal parlamentino del Pd al momento del voto, per non mettersi contro il segretario in modo definitivo. Una minoranza sempre sul piede di guerra ma che al momento di registrare il proprio dissenso si tira timorosamente indietro: tanto fumo e poco arrosto. Il capogruppo Roberto Speranza, che ha tentato fino all’ultimo la strada della mediazione, ha lasciato il proprio…

In evidenza
0

Legge elettorale, continuano le polemiche

Dall’8 aprile la legge elettorale sarà in Commissione Affari costituzionali della Camera. Lo ha deciso l’Ufficio di presidenza. Ma dopo la giornata di ieri le acque in casa Pd sono ancora agitate. La decisione a maggioranza imposta da Renzi non è stata digerita da tutti, soprattutto se si aggiunge la ventilata ipotesi, solo sfiorata, di porre la questione di fiducia. Ieri la minoranza del partito non ha votato lasciando la Direzione e quindi la proposta di Renzi è stata approvata all’unanimità.

In evidenza
1

Riforme, via libera alla Camera. Caos Forza Italia

Il terzo sì alla Camera, con 357 sì, 125 no e 7 astenuti, al ddl Boschi che torna all’esame del Senato per l’avvio della seconda lettura, fa la prima vittima: Forza Italia. Avendo ottenuto ‘solo’ 375 sì, e dunque al di sotto del quorum dei due terzi previsti dalla Costituzione per evitarlo, il cammino delle riforme prevede anche un referendum cui Renzi guarda già come ‘parola ai cittadini’ a conferma del cammino riformatore. Hanno votato a favore Pd, Ap, Per l’Italia, Scelta civica e Minoranze..

In evidenza
0

Ue: Tsipras a Roma contro la Troika

Domani il premier greco Tsipras sarà Italia per incontrare il Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Il visita attesa con grane interesse. Il cambio di governo ad Atene è particolarmente importante soprattutto dopo quanto annunciato dal premier greco: “Il punto di partenza per discutere con Tsipras sono le sue dichiarazioni di sabato con cui ribadisce che gli impegni con Fmi e Ue non saranno traditi” afferma proposito il portavoce del presidente della Commissione Jean Claude Juncker che …

In evidenza
0

Quirinale. Renzi: vietato fallire o saremo colpevoli

Il dopo Napolitano al centro dei lavori della direzione nazionale del Pd. “Questa prima direzione del 2015 già ci fa capire il grado di rilevanza e importanza che hanno le sfide che ci attendono, sfide legate alle partite nazionali e istituzionali del Paese e del partito, ma anche di natura più ampia”. Con queste parole il premier Matteo Renzi apre i lavori. Il 2015 si annuncia, afferma, come un anno “difficile”, nel quale “dovremo più che mai riflettere sul ruolo dell’Italia nel …