Almaty

Approfondimento
0

“Affaire” kazako: Alfano trincerato dietro le bugie, ma per Bonino «Ci sono punti oscuri»

Il pasticcio kazaco continua a bruciare. Il ministro degli Esteri, Emma Bonino, torna a parlare del caso dal Bruxelles dove, assicura, l’Italia non sarà chiamata a riferire oggi sui fatti. La prudenza è tanta, visto che Bonino si limita a dire che, in merito all’espulsione di Alma Shalabayeva e di sua figlia Alua di 6 anni «ci sono ancora dei punti oscuri che altre istituzioni devono chiarire». Un eufemismo che, di fronte alla catena di bugie, versioni fornite e poi stravolte, “storture”…