America

In evidenza
4

L’Opec non taglia la produzione, il prezzo crolla ancora

Il tentativo di tagliare la produzione per sostenere i prezzi, e arginare le cadute delle quotazioni, ci sarà stato, ma senza successo: l’Arabia Saudita, che rappresenta il principale produttore di petrolio tra i 12 Stati che compongono l’Opec, il cartello dei Paesi esportatori, aveva già annunciato la sua intenzione di mantenere invariato lo status quo, ossia l’obiettivo di produzione a 30 milioni di barili al giorno. E così è stato deciso durante il vertice di Vienna, in seguito all’intesa …

Economia
0

E adesso il dollaro sale ancora in cattedra

Dopo aver spiato tutt’Europa, messo sotto controllo i segreti commerciali del Vecchio Continente, intercettato addirittura il cellulare della Cancelliera Merkel, ora gli americani bacchettano la Germania, la “locomotiva” europea, proprio sul tema dell’economia. Una bacchettata ancora più grave perché non arriva da istituti privati, think tank, o professori universitari interessati a farsi pubblicità: a dirlo è il Tesoro degli Stai Uniti d’America nel suo rapporto sulle valute e sulle…

In evidenza
2

Riotta e l’Espresso, la polemica sullo spionaggio Nsa

È vero quel che scrive Riotta. E cioè che il grande detective segreto dello spionaggio telematico, l’ex consulente della Nsa, Edward Snowden, è fuggito in Russia da Putin, mentre non è chiara l’altra rivelazione, e cioè se l’ex giornalista del Guardian Gleen Greenwald, sia stato effettivamente assunto dal miliardario Pierre Omydyar, fondatore di eBay. Come se tutto fosse stato preordinato per approfittare delle rivelazioni sulla Nsa, l’agenzia per la sicurezza americana, che sta spiando con…

Approfondimento
0

Quell’11 settembre a Santiago rimasto fermo nella memoria

Un esule che parla con la passione del latinoamericano. Era in Cile quel maledetto 11 settembre del ’73 quando Pinochet ordinava il bombardamento della Moneda, il palazzo del presidente Allende che rivolgeva alla sua nazione l’ultimo appello radiofonico sotto le bombe dell’aviazione golpista. Chissà quante volte, in tutti questi anni, gli saranno tornate in mente quelle immagini, quei giorni. Oggi, Raul Paredes Diaz si definisce un riformista, proprio grazie agli insegnamenti dei socialisti…

Esteri
0

Torna la maledizione in Oklahoma: un tornado uccide 91 persone

Violenta e mortale, e più potente della tempesta di maggio 1999 che devastò Moore, cittadina di 41 mila abitanti, a 15 miglia a sud di Oklahoma City, una lingua di terra che in buona parte coincide, incredibilmente, con quella dell’uragano di ieri pomeriggio. In quell’occasione le vittime furono 40, questa volta più del doppio: ad ora sono infatti già 91 le persone morte, di cui 20 bambini, provocate dal “twister”, mentre sono circa 145 le persone ferite e ricoverate negli ospedali della zona…