anief

In evidenza
Di

Buona Scuola. Gli insegnanti scendono in piazza

Gli insegnanti e gli alunni non si fanno trovare “impreparati” per la manifestazione del 5 maggio contro il ddl “Buona scuola”. Iniziano infatti i primi sit-in e cortei in tutta Italia, ieri sera un flashmob, gli insegnanti si sono ritrovati alle 20,30 vestiti di nero nelle piazze simbolo del Paese (ben 120) e in contemporanea hanno acceso un lumino cimiteriale, l’iniziativa è partita tramite il passaparola sui social network, senza nessun partito o sindacato alle spalle. sit in piazza di …

In evidenza
Di

Riforma Scuola. Di Lello: ripartiamo dal merito

Entra nel vivo lo scontro tra il sindacato scuola e la maggioranza al Governo. Domani arriva la prima risposta al ddl sulla Scuola da parte del personale della scuola. A Roma scenderanno in piazza i docenti e personale Ata per protestare contro il ddl sulla Buona Scuola, in una manifestazione proclamata dall’Anief (Associazione Nazionale Insegnanti E Formatori). Ieri in VII Commissione cultura è stato approvato un parere sul DEF, al cui interno ci sono anche gli articoli riguardanti la scuola..

In evidenza
Di

La “buona scuola” che incattivisce gli insegnanti

Piovono gli emendamenti sulla “buona scuola”, il Ddl di riforma della pubblica istruzione, n. 2994 presentato dal ministro dell’Istruzione Stefania Giannini. I termini di presentazione degli emendamenti al testo di legge scadono oggi e le opposizioni si sono subito scatenate: Forza Italia continua a puntare sui fondi per le scuole paritarie mentre Sel e M5S premono per la stabilizzazione dei docenti precari non nelle GaE, quelli cioè nelle graduatorie di istituto (2° e 3° fascia), gli idonei …

In evidenza
Di

Istruzione. Italia ultima per numero di laureati

Non solo disoccupati, i giovani italiani laureati sono sempre meno. Oggi è stato presentato il “Rapporto Italia 2015” dell’Eurispes, dal quale è emerso In Italia arriva alla laurea appena il 22,4% dei cittadini della fascia di età tra i 30 e i 34 anni, contro una media dell’Unione Europea del 36,5%, non solo ma siamo il fanalino di coda dell’Europa. Inoltre con una differenza abissale tra uomini e donne che riescono a conseguire il titolo universitario o post-universitario (17,7% contro 27,2%…

In evidenza
Di

Scuola. Ultimi della classe in UE

L’Italia continua a fare male “i compiti a casa” rispetto agli altri Paesi europei, e stavolta a farne le spese sono proprio gli investimenti in materia d’istruzione. Il nostro Paese si è collocato ultimo anche per quanto riguarda la spesa pubblica nell’istruzione. A tirare le orecchie ci ha pensato l’Istat che ha pubblicato in questi giorni l’Annuario statistico italiano sulla base degli ultimi dati Ocse disponibili, dal quale risulta che tra riforme e crisi, non solo l’istruzione ha sempre…