Annamaria Furlan

In evidenza
1

Insegnanti, né uno né centomila. Nessuno

Renzi torma all’attacco. Questa volta sulla scuola. Uno dei terreni di scontro preferito dal premier. L’assalto mediatico è cominciato ieri dal salotto di “Porta a porta”. Al centro i numeri delle assunzioni come elemento centrale in un discorso di riassetto dell’istruzione in Italia. Centomila sono i precari che sperano di essere assorbiti mentre 31mila sono le assunzioni previste per il turn over. “Nei primi giorni di luglio – ha detto – faremo una conferenza nazionale sulla scuola…

In evidenza
1

Studenti contro le prove Invalsi: “Non siamo numeri”

Si allunga la protesta contro la scuola, questa volta è toccato agli studenti i quali hanno boicottato le prove Invalsi, ovvero i test del Sistema Nazionale per la valutazione del sistema dell’istruzione. Si tengono a livello nazionale e servono per valutare il livello di preparazione degli studenti italiani di alcune classi di elementari, medie e superiori. Avrebbero dovuto svolgersi il 5 maggio, ma sono state rimandate per via dello sciopero del personale scolastico contro il ddl di riforma…

In evidenza
0

Scuola, prove di apertura dopo lo sciopero

Di mettere la fiducia alla Buona Scuola nemmeno a parlarne, ma il presidente del consiglio Matteo Renzi chiede ai suoi, riuniti per l’occasione al Nazareno, di fare presto. I tempi dell’approvazione alla Camera sono quelli fissati: dal 14 al 19 maggio devono essere esaminati tra i 700 e gli 800 emendamenti. Tanti, troppi se si vuole arrivare all’approvazione definitiva entro il 15 giugno, termine ultimo per garantire le assunzioni a settembre. Per questo non si esclude il ricorso alle sedute …

In evidenza
0

Licenziamenti collettivi ai tempi del Jobs Act

Il Jobs Act porta i suoi primi frutti…i licenziamenti collettivi. Succede alle porte di Milano, a Cinisello Balsamo, dove l’azienda Call&Call Milano srl, manda a casa i suoi dipendenti (186 persone), per riaprire e riassumere tra il Lazio e la Calabria, usufruendo così delle agevolazioni fiscali previste dal decreto legislativo approvato il 20 febbraio. L’azienda, un call center che si occupa dei servizi di customer care per tre importanti società finanziarie e bancarie italiane Ing Direct…

In evidenza
0

Fiat. La proposta di Marchionne che divide il sindacato

Nel continuo braccio di ferro tra il segretario della Fiom e l’Ad di Fca, per Maurizio Landini stavolta arriva il colpo “con grazia” di Sergio Marchionne che annuncia “vantaggi economici di assoluto rilievo”, per i dipendenti italiani dell’azienda. In una conferenza stampa in cui hanno preso parte le Organizzazioni Sindacali l’Amministratore Delegato di Fiat Chrysler Automobiles, Sergio Marchionne, e il responsabile della regione EMEA, Alfredo Altavilla è stata annunciata la nuova politica …

In evidenza
0

Sciopero generale, sì dalla UIL. Pressioni sulla CISL

Mentre nella maggioranza si discute e si litiga e si cerca una sintesi sul sul Jobs Act, i sindacati si riuniscono per decidere se fare o meno lo sciopero generale tutti insieme il 5 dicembre prossimo, come proposto dalla CGIL, contro la legge di stabilità, le politiche del lavoro e per il contratto bloccato degli statali.

Domattina, mercoledì, in occasione dell’apertura del congresso della Uil, ci sarà un vertice tra i segretari generali di Cgil, Susanna Camusso, e Cisl, Annamaria Furlan …