Banca d’Italia

In evidenza

IMU-Bankitalia, un groviglio dietro la gazzarra del M5S

Sul filo di lana, il Decreto IMU BankItalia è stato convertito in legge. Trascurato dai media, è tardivamente venuto alla ribalta anche se più per modalità, certamente non ortodosse come la gazzarra dei parlamentari del Movimento 5 Stelle, di ostruzionismo e protesta che non per la sostanza dei fatti. Proviamo a spiegare cosa è successo. Il decreto, ora convertito in legge, prevede che una parte dell’IMU abbonata ai cittadini italiani nel 2013 sia coperta tramite una entrata erariale …

Economia

Le aziende italiane hanno
il fiato sempre più corto

Secondo l’ultimo bollettino della Banca d’Italia la crescita dell’attività economica mondiale e degli scambi internazionali prosegue anche se con tassi di crescita moderati. Negli Stati Uniti vi sono segnali di rafforzamento dell’economia. Anche nelle economie emergenti continua crescita, soprattutto in Cina, con un aumento del PIL del 7,8% nel terzo trimestre 2013 rispetto al periodo corrispondente del 2012, seguita da alcuni paesi emergenti tra cui Filippine, Singapore, Indonesia, Argentina ..

Giovani

Istruzione e occupazione:
la “Neet generation” senza studio nè lavoro

Da molto tempo ormai ci troviamo di fronte a uno scenario politico-sociale in cui i giovani stentano a inserirsi tanto nel mondo del lavoro quanto in determinati corsi universitari. Purtroppo il numero di giovani impossibilitati allo studio e al lavoro è in crescente aumento, gli studiosi l’hanno definita la generazione “Neet” (Not in Education, Employment or Training). Si tratta di ragazzi di età compresa tra i 15 e i 29 anni, che non trovano un’occupazione, nè precaria, che non tentano più…

Economia

Pensionati, vacca sacrificale della Legge di Stabilità

Col passare dei giorni, anzi dovremmo dire delle ore, si scopre che la nebbia che ha avvolto la legge di stabilità altro non era che una cortina fumogena sparsa ad arte per impedire ai più di cogliere l’essenza vera dei provvedimenti governativi.

Enrico Letta ha più volte affermato che agli italiani occorre dire la verità. Con tutta la stima e il rispetto che nutro per il nostro Presidente del Consiglio, vorrei far notare che questa volta si è persa l’ennesima occasione …

Economia

Banca d’Italia: economia in calo nel 2013, ripresa (forse) nel 2014

Secondo le ultime analisi diffuse dalla Banca d’Italia, l’economia italiana nel 2013 andrà peggio di quanto previsto. Infatti il prodotto interno lordo è ora stimato in calo del 1,9% nell’anno in corso, mentre le precedenti previsioni indicavano una flessione di appena l’1%. La revisione al ribasso è attribuibile al rallentamento degli scambi internazionali ed alle tensioni sul mercato del credito che hanno interessato la prima parte dell’anno e stanno ritardando l’uscita dalla fase recessiva…

Economia

Le imprese italiane investono poco in ricerca

Uno dei passaggi chiave del Governatore della Banca d’Italia nell’esposizione delle “considerazioni finali” all’assemblea della Banca d’Italia ha riguardato l’incapacità dell’Italia di rispondere agli straordinari cambiamenti geopolitici, tecnologici e demografici degli ultimi venticinque anni. Il cambiamento ora necessario per recuperare il tempo perduto è tale da richiedere del contributo decisivo della politica, ma anche della società e di tutte le forze produttive. Le imprese, in…

In evidenza

Bankitalia, il governatore Visco: «Le riforme devono essere attuate, non solo approvate»

È una osservazione dello status quo che non può che essere accompagnata da un monito. Durante la lettura delle “Considerazioni finali” relative alla relazione annua della Banca d’Italia, il governatore Ignazio Visco ha evidenziato che «non siamo stati capaci di rispondere agli straordinari cambiamenti geopolitici, tecnologici e demografici degli ultimi venticinque anni. L’aggiustamento richiesto e così a lungo rinviato ha una portata storica che necessita del contributo decisivo della…

Approfondimento

La ricetta anti-crisi di Visco? Austerity anche nelle banche

Intervenuto in occasione della celebrazione a Roma della ottantottesima Giornata Mondiale del Risparmio, il Governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, ha colto l’occasione per fare il punto su risparmio, sistema bancario e stabilità dell’area euro. Visco ha innanzitutto sottolineato l’importanza del risparmio per lo sviluppo equilibrato di un Paese. Il risparmio, infatti, permette di finanziare gli investimenti senza che ne risultino squilibri con l’estero e rende le famiglie meno…

Economia

Una ripresa difficile senza uno sforzo congiunto

Anche quest’anno, come tradizione a fine maggio, il Governatore della Banca d’Italia ha diffuso le sue considerazioni finali sull’esercizio appena trascorso. E’ stata la prima volta per Ignazio Visco, nominato al vertice di Banca d’Italia lo scorso ottobre. Nelle sue considerazioni – e non poteva essere altrimenti – Visco ha posto l’accento sulla grave crisi economica che ha investito l’Europa e l’Italia. Il neo-Governatore ha evidenziato come la crisi sia stata contrastata su tre livelli…

1 6 7 8