Bank of Japan

In evidenza
Di

Giappone, alla fine un po’ di ripresa

Perdurano le difficoltà dell’Abenomics nel tentativo di rilanciare l’economia del Giappone – da due decenni di deflazione – dopo la sua ulteriore promozione da parte dei cittadini nipponici in seguito alla tornata elettorale dello scorso 14 dicembre. La terza economia mondiale è uscita dalla recessione tecnica, la terza dal 2008, ma a un ritmo inferiore alle aspettative: il Prodotto interno lordo, in modo contenuto è tornato a crescere, ma nell’anno in corso la crescita prevista è pari a zero…

In evidenza
Di

Abenomics, la scommessa continua

Una bassa l’affluenza alle urne – ha votato poco più del 52% degli aventi diritto – sette punti in meno rispetto alle elezioni del 2012, record negativo dal secondo dopoguerra a oggi. E una vittoria, piuttosto scontata del primo ministro Shinzo Abe, leader del Partito liberal-democratico (Pld), vittoria accolta non positivamente dai mercati finanziari: l’indice Nikkei 225, il principale listino azionario nipponico ha infatti chiuso in rosso dell’1.57%, scontando le perdite registrate venerdì….

In evidenza
Di

Tokyo alle urne dopo il disastro dell’Abenomics

Il terzo voto anticipato in cinque anni, sette primi ministri in otto. Anche se Shinzo Abe – il leader del partito liberal-democratico (Pld) – si prepara a essere il più longevo dal dopoguerra in poi, la consultazione di domenica in Giappone passerà per quella meno partecipata negli ultimi sessant’anni: già nel 2012 si recarono alle urne solo il 59% degli aventi diritto e oggi, secondo sondaggi recenti, circa il 63% dei giapponesi non ha capito il motivo di queste elezioni anticipate. Il voto…