barcelona

In primo piano
0

Catalogna divisa

Il fronte secessionista catalano è uscito vittorioso solo in parte dalle elezioni celebrate ieri per il parlamento nella regione autonoma spagnola, dove ha conquistato il 72 per cento dei 135 seggi in palio ma non è riuscito ad ottenere la maggioranza dei voti.
Junts pel Sí ha ottenuto 62 seggi e CUP 10 seggi. Ciudadanos è emersa come seconda forza, e con i suoi 25 seggi si è imposta sulle due principali formazioni non indipendentiste della regione, il PSC (16 seggi) e il PP (11 seggi).

In evidenza
0

Spagna, le urne confermano la forza di Podemos

Inizia il cambio. Passata l’indignazione è arrivato il momento di provare e governare. Per Podemos, gli eredi degli “indignados” accampati a Puerta del Sol, primi a Barcellona e sul filo della vittoria col PP a Madrid, quello di oggi è stato il primo tentativo di assalto al potere centrale. La Spagna è andata oggi alle urne per rinnovare oltre ottomila comuni e per assegnare i seggi nei parlamenti di 13 delle 17 regioni del Paese.