Brent

In evidenza
Di

Il petrolio resta ai minimi da sei anni

L’oro nero resta sui minimi dal marzo del 2009, in attesa dei dati sulle scorte Usa, previsti su livelli record. Il greggio Wti (West Txas Intemediate, ndr) cede lo 0.09% a 43,79% dollari al barile, mentre il Brent recupera lievemente di 9 centesimi a 54,03 dollari. Nel frattempo i prezzi della benzina nei distributori italiani sembrano non risentirne in modo deciso: Secondo quanto rilevato da “Staffetta Quotidiana”, ieri la benzina è scesa per la seconda volta consecutiva (il diesel per la…..

In evidenza
Di

Tonfo del rublo, assalto agli sportelli

Il Rublo va a braccetto con il petrolio e finisce per essere trascinato verso il basso. Dopo le ultime stime dell’Aie (Agenzia internazionale dell’energia) che ha tagliato ancora, per la quarta volta, le previsioni di domanda del petrolio, il Brent si avvicina al tonfo: è sceso sotto quota 63 dollari. Ma a preoccupare resta la situazione della valuta russa che stamane ha toccato i minimi storici contro euro e dollaro Usa. Il cambio tra dollaro Usa e rublo si è spinto fino a 57,94 rubli…

In evidenza
Di

Tasse record, in Italia sono arrivate al 43,3%

Troppe tasse in Italia non è solo un modo di dire, ma una realtà certificata dalla Banca d’Italia che col suo bollettino periodico ci informa che la pressione è arrivata al 43,3% del PIL. Nella serie storica della pressione fiscale siamo di fronte ad un vero balzo in avanti che negli ultimi tre anni ha fatto salire la pressione fiscale dal 41,6% del 2010-2011 al 43,3% attuale. E pensare che nel 2005 era appena sotto la soglia del 40%, al 39,1% del PIL. Il 2013 rappresenta un record assoluto …

In evidenza
Di

L’Opec non taglia la produzione, il prezzo crolla ancora

Il tentativo di tagliare la produzione per sostenere i prezzi, e arginare le cadute delle quotazioni, ci sarà stato, ma senza successo: l’Arabia Saudita, che rappresenta il principale produttore di petrolio tra i 12 Stati che compongono l’Opec, il cartello dei Paesi esportatori, aveva già annunciato la sua intenzione di mantenere invariato lo status quo, ossia l’obiettivo di produzione a 30 milioni di barili al giorno. E così è stato deciso durante il vertice di Vienna, in seguito all’intesa …