carlo cottarelli

In evidenza
0

Riduzione Comuni. Cottarelli fa i conti senza l’Oste

Il Governo non posa ancora le forbici in materia di tagli alle spese e le ripassa sul vecchio slogan della Spending Review: i costi della macchina amministrativa.
“Ottomila comuni sono troppi, bisognerebbe pensare ad una riduzione che renda più facile il coordinamento”. Ha detto il commissario alla Spending review, Carlo Cottarelli, in audizione alla commissione sull’anagrafe tributaria. “Questo faceva già parte delle misure di riduzione della spesa – ha ricordato Cottarelli – e renderebbe più..

In evidenza
0

Job Act e tagli: la proprietà privata è da ripensare?

Finalmente “fumata nera” sul piano delle intenzioni del governo per rilanciare l’occupazione e la crescita del Paese; strani annunci, però, in quanto hanno solo il significato simbolico (si spera di essere smentiti) del “contratto cogli italiani” di berlusconiana memoria. I cambiamenti annunciati dal governo in fatto di riforma del mercato del lavoro per il rilancio dell’occupazione appaiono al momento solo il “rimasticamento” di misure messe a punto dal governo-Monti e, come quelle …

In evidenza
0

Si chiama Fiscal compact, l’ostacolo più difficile

“Se l’Italia a luglio si presenterà con le carte in regola, se avrà affrontato con rapidità e coraggio i temi che l’hanno tenuta ferma in questi anni, sarà l’Europa ad avere bisogno di noi”. Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha concluso così il suo intervento alla Camera con molti ‘se’ e tanti verbi declinati al futuro. Quanto alle condizioni del nostro Paese che si porta sulle spalle un debito pubblico che vale il 132% del PIL, l’attenzione è tutta puntata sulla spending …

Approfondimento
6

Privatizzare sì
svendere no

Il Governo Letta ha annunciato il primo pacchetto di società pubbliche il cui capitale sarà messo parzialmente in vendita. Si parla di quote non di controllo di ENI, STMicroeletronics, ENAV, Fincantieri, Cdp Reti, TAG, Grandi Stazioni, SACE. La contropartita, sottostimata, dovrebbero essere tra dieci e dodici miliardi di Euro di incasso per lo Stato. Per alcune di queste realtà, come ad esempio per il gruppo ENI, campione nazionale dell’energia, è più facile stabilire il valore di mercato…