Chiti

In evidenza

Riforme, torna il muro contro muro

Eppure sembrava che potesse esserci un accordo per evitare il caos in Senato. Invece ognuno è rimasto sulle proprie posizioni. Chiti aveva infatti presentato una proposta, “condivisa con i colleghi che sostengono la maggioranza” che prevedeva in sintesi di ridurre gli emendamenti e concentrare il confronto sulla riforma attorno a grandi temi, votare entro agosto alcune decine di emendamenti fondamentali e poi la prima settimana di settembre le dichiarazioni e il voto finale. Una proposta …

In evidenza

Riforme. Immunità senatori, sì, no, forse

Alt abbiamo scherzato. Le ferme convinzioni del governo sulle riforme in votazione al Senato possono essere riviste. Infatti i cronisti che chiedevano al ministro Maria Elena Boschi se l’Aula potrebbe cambiare l’articolo delle riforme sull’immunità parlamentare, approvato ieri in Commissione, si sono sentiti rispondere: “Tutto è sempre possibile in Aula, con i relatori ragioniamo sempre su tutto. Ieri c’è stata anche una lettera del presidente Renzi a M5s su questo”.

In primo piano

IL TORMENTONE

Con l’inizio del voto in Commissione affari costituzionali del Senato, si apre una settimana decisiva…

In evidenza

Riforme, riscriverle con tutto il Parlamento

“Se il Movimento Cinque Stelle vuole discutere della legge elettorale, tanto meglio. È un provvedimento importante – ha affermato il segretario del Psi Riccardo Nencini – ed è giusto che quando si riscrivono le regole sia presente la coralità del Parlamento”. “Meglio se si potesse apportare qualche limatura”, a esempio “alzare la soglia di sbarramento per accedere al premio di maggioranza” oppure introdurre meccanismi per creare “un rapporto più diretto tra l’eletto e l’elettore”.