coppie

In primo piano
0

CIVILMENTE UNITI

Passa l’espressione “formazione sociale specifica” delle unioni civili tra persone delle stesso sesso. E i…

In evidenza
0

Legge 40. ‘No’ al divieto per coppie fertili con patologie

Dopo la bocciatura da parte della Corte europea della normativa italiana, anche la Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità della norma della legge 40 che prevede il divieto – per le coppie fertili con patologie geneticamente trasmissibili – di accedere alla diagnosi pre-impianto. Secondo la deputata socialista Pia Locatelli “Con questa sentenza cade uno degli ultimi baluardi di una legge ingiusta” Filomena Gallo: “Rispettati diritto alla salute e al principio di uguaglianza”……….

In evidenza
0

Nozze gay, la Corte Suprema Usa: due sentenze dicono “sì”

«La sentenza è uno storico passo avanti verso l’uguaglianza». Questo il “cinguettio” esultante del presidente Usa, Barack Obama dopo aver appreso che la Corte Suprema ha legittimato il matrimonio tra persone dello stesso sesso, così come lui stesso aveva chiesto nel discorso del suo secondo insediamento. Inoltre, i giudici supremi hanno deciso che i ricorsi contro la sentenza californiana non erano legittimi: di fatto, quindi, i matrimoni gay nello Stato della California sono tornati ad essere..

Economia
0

Istat, boom dei matrimoni “allo sfascio”: separazioni dopo 15 anni e divorzi dopo 18

Nel 2011 le separazioni sono state 88.797 e i divorzi 53.806, sostanzialmente stabili rispetto all’anno precedente (+0,7% per le separazioni e -0,7% per i divorzi). Lo rileva l’Istat, nel pubblicare il report sui matrimoni e i divorzi in Italia nel 2011, sottolineando che i tassi di separazione e di divorzio totale sono in continua crescita. Nel 1995 per ogni 1.000 matrimoni si contavano 158 separazioni e 80 divorzi, nel 2011 si arriva a 311 separazioni e 182 divorzi. La durata media del…

Approfondimento
0

Camera: pari diritti a coppie dello stesso sesso per assistenza sanitaria

Una scelta che in un paese laico e avanzato non dovrebbe destare neanche clamore, ma che nell’Italia all’ombra di piazza San Pietro e dalla lunga tradizione conservatrice, rappresenta un passo importante. L’ufficio della presidenza della Camera, anticipando, nei fatti, gli avanzamenti legislativi tanto attesi in materia di coppie di fatto, ha approvato l’estensione dell’assistenza sanitaria integrativa ai conviventi dei parlamentari, inclusi quelli dello stesso sesso. Un gesto dal significato…