Corte Costituzionale

In evidenza

Senza ricetta la “pillola dei 5 giorni dopo”

L’Italia fa un passo avanti e uno indietro per quanto riguarda la donna, il suo corpo e… la possibilità di essere madre. Mentre viene ufficializzata l’introduzione nel commercio della pillola dei “5 giorni dopo”, la pillola contraccettiva di emergenza, dall’altro lato si attende la decisione della Consulta sulla legge 40 riguardo l’accesso alla fecondazione assistita, e quindi alla diagnosi pre impianto, alle coppie affette da malattie genetiche. Da un punto di vista l’Italia si allinea …

In evidenza

Pensioni, il rebus del buco da ripianare

La sentenza, previdibilissima, con cui la Corte Costituzionale ha giustamente bocciato il provvedimento che venne adottato dal Governo Monti per bloccare l’adeguamento all’inflazione delle pensioni superiori di tre volte alla minima (circa 1400 euro lordi) continua a preoccupare il Governo attuale alle prese con conti che non tornavano prima e meno ancora torneranno domani. Gli enti previdenziali dovranno per forza dare seguito alla decisione della Consulta, ma questo significa un ulteriore …

In evidenza

Pensioni. Incostituzionale il blocco della rivalutazione

Era facile prevederlo perché la Consulta aveva già avvertito, ma nonostante ciò il Governo Monti decise lo stesso di bloccare la rivalutazione delle pensioni oltre tre volte il minimo. Uno stop che oggi è stato sanzionato perché incostituzionale e che obbligherà il Governo a una dolorosa operazione di correzione dei conti pubblici per un valore stimato attorno ai cinque miliardi di euro. Insomma, se davvero c’era un ‘tesoretto’, (ma chi ci crede?) è bello che consumato.

La Corte …

In evidenza

Legge elettorale a rischio Consulta

Meglio evitare le bocciatore. Come scrive il costituzionalista Michele Ainis, sul Corriere della Sera in riferimento all’Italicum, la legge elettorale che il 27 aprile inizierà il suo, molto probabilmente ultimo, passaggio al Senato, potrebbe non essere coerente con il dettato costituzionale. E Ainis spiega a quale bocciature l’Italicum potrebbe andare incontro e aggiunge le sue proposte per evitare tal esito: “Italicum – scrive Ainis – premia il partito vittorioso, determina l’investitura …

In evidenza

Legge Severino, il governo passa il cerino alla Consulta

Non è entrato nel merito proprio perché prossimamente la legge Severino sarà all’esame della Corte Costituzionale, ma il suo presidente, Alessandro Criscuolo ha reso noto che “si farà il possibile per cercare di trattare la questione con una certa sollecitazione, tenendo conto dell’attenzione che c’è dell’opinione pubblica”. Soddisfazione è stata espressa dal senatore socialista Enrico Buemi: “Necessario un rapido scioglimento del nodo da parte della Consulta”. Il governo: “Aspettiamo Consulta”.

1 3 4 5 6 7 9