Crimi

Economia

M5S: Crimi perde il pelo ma non il vizio e tratta come “idioti” i suoi onorevoli. Ma Dostoevskij non c’entra

“I parlamentari del Movimento 5 Stelle non si devono occupare di strategie politiche. Se qualcuno ancora insiste nel chiedere alleanze politiche, allora non ha capito niente e si pone fuori”. Insomma il capogruppo al Senato del Movimento 5 Stelle perde il pelo ma non il vizio. La sua comunicazione è sempre la stessa e giorno dopo giorno fa i medesimi errori. Dà un annuncio ufficiale e poi tempo 24 ore fa retromarcia, dice una cosa e poi fa l’esatto contrario, Vito Crimi si sta…

In evidenza

M5s: Casaleggio è un bluff, Crimi sfiduciato da Grillo: la comunicazione dei talenti incompresi va in corto

La comunicazione grillina fa acqua da tutte le parti. Grillo avrebbe “sfiduciato” politicamente il suo capogruppo alla Camera Crimi rettificando quanto detto su Bersani: avere al governo il segretario Pd, ha in sintesi sostenuto Crimi, sarebbe stato meglio che tenersi Monti a Palazzo Chigi. Grillo smentisce: “Bersani e Monti sono uguali”. E tanti saluti a Crimi e alla sua credibilità di capogruppo. La “sfiducia” di Crimi è solo l’ultimo degli intoppi trovati sulla strada pentastellata. Fino…

In primo piano

I GRILLINI PRE-OKKUPATI CON LA COSTITUZIONE IN MANO

«Siamo preoccupati per la situazione del Paese, per questo vorremmo metterci a lavorare». Così i capigruppo a 5 Stelle di Camera e Senato, Roberta Lombardi e Vito Crimi, annunciano le azioni di “disturbo” previste per oggi per spingere i partiti alla convocazione delle Commissioni permanenti, pur in assenza di un nuovo esecutivo. L’azione dei grillini potrebbe portare fino all’occupazione dell’Aula e prevede la lettura della Costituzione e altre iniziative di protesta che dovrebbero protrarsi…

In evidenza

Il governo che non c’è: al Colle e al Nazareno partite parallele tra numeri e nomi

Mentre è in corso al Quirinale l’incontro tra il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, Silvio Berlusconi e Roberto Maroni, a via del Nazareno si sta consumando un’altra partita, fatta di numeri e nomi. Due fronti paralleli per mettere in piedi il governo che non c’è, ancora per il momento. La delegazione congiunta di Pdl e Lega a colloqui dal capo dello Stato è composta, oltre che dai due leader, dal segretario del Pdl, Angelino Alfano, e dai capigruppo di Camera e Senato, Renato…