Cuba

In evidenza
0

Usa-Cuba, primi passi verso la fine dell’embargo

Procede il percorso di normalizzazione dei rapporti tra il governo degli Stati Uniti e quello cubano, annunciato lo scorso 17 dicembre. Da domani, infatti, entreranno nel vivo le prime aperture dell’amministrazione Obama nei confronti dell’isola caraibica per il commercio e i viaggi. Nuove regole anche per i servizi finanziari e le costruzioni. Resta però l’embargo: per poter essere rimosso sarà necessario il voto favorevole del Congresso Usa, e su questo la Casa Bianca sta facendo pressioni…

In evidenza
0

Usa-Cuba, il ritorno alla normalità

Oltre agli auguri per il suo 78esimo compleanno, anche ringraziamenti per Jorge Mario Bergoglio: sia Raul Castro che Barack Obama hanno infatti avuto parole di riconoscenza per il ruolo di garante giocato dal Vaticano nelle trattative tra Cuba e Usa che hanno contribuito a riportare alla normalità i rapporti tra i due governi. La decisione di Barack Obama “merita il rispetto e la riconoscenza del nostro popolo”. Così il presidente cubano Raul Castro durante il discorso televisivo in cui ha ….

Esteri
0

Cuba, Castro vara il piano
per riformare l’economia

Raùl Castro prosegue nelle riforme economiche che sembrano portare Cuba verso una svolta. Il Parlamento dell’isola (l’Asamblea nacional del Poder Popular) ha approvato, in una seduta straordinaria, la nuova legge sugli investimenti stranieri, abrogando di fatto quella del 1995. Attirare capitali internazionali, questa le parola d’ordine del “new cuban deal”; il povero mercato locale, infatti, non è più in grado di autosostentarsi, soprattutto alla luce del costante aumento demografico. Il ……

Approfondimento
0

Scandalo “datagate”: continua la fuga di Edward Snowden

È davvero l’uomo più cercato e ricercato dagli Stati Uniti: Edward Snowden, l’informatico che ha svelato i programmi segreti di sorveglianza dell’intelligence statunitense, facendo scoppiare il cosiddetto scandalo “datagate” – è alla ricerca di un Paese che gli dia asilo politico per evitare di essere processato in patria. Numerose le notizie e le indiscrezioni: forse è a Mosca, verosimilmente si recherà a Cuba, e chiederà asilo in Ecuador o in Venezuela. Ma ancora nulla di certo. Di certo vi…

In evidenza
0

Chavez rientra a Caracas in gran segreto: «Ringrazio Fidel, i medici e Cristo»

Dopo una lunga permanenza in una clinica a Cuba, Hugo Chavez, è rientrato a sorpresa nella notte in Venezuela, dove è stato subito trasferito in una struttura militare di Caracas. Ad annunciarlo, dal suo account Twitter è stato lo stesso presidente, precisando di essere “attaccato a Cristo” e di confidare nei “medici e infermieri” che lo assisteranno ancora nella sua ormai lunga lotta contro il cancro. «Grazie a Fidel, a Raul e a tutta Cuba. Grazie al Venezuela per tanto amore», scrive ancora…

Musica
0

Zucchero, vi presento la mia “Sesion cubana”

Zucchero il cubano, dall’Emilia fino all’isola caraibica, per un album che sa di sigari e svela la sua personale versione latina. S’intitola infatti ‘La sesion cubana’ il nuovo progetto firmato Adelmo Fornaciari, che uscirà in tutto il mondo martedi’ 20 novembre con una serie di classici della carriera di Zucchero, rivestiti per l’occasione con una nuova pelle musicale, e sette brani nuovi, tra cui due inediti e alcune cover. “Mi piace inseguire i sogni – racconta Zucchero – e quello di…

Esteri
1

A Cuba “cambia todo cambia”: addio ai permessi per l’espatrio

“Cambia todo cambia” diceva la popolare cantante argentina Mercedes Sosa quando, dall’esilio, auspicava il ritorno della libertà nell’Argentina soffocata dalla dittatura dei generali. Per i cubani oggi è una giornata di cambiamento. Dopo 50 anni, infatti, una riforma varata dal governo di Raul Castro, fratello del leader Maximo della rivoluzione Fidel, permetterà ai cubani di viaggiare all’estero semplicemente con un passaporto e un visto. Gli abitanti dell’isola caraibica non avranno più…

Società
0

Cuba: bavaglio alla voce del Web. Arrestata la blogger Yoani Sanchez

Yoani Sanchez, la famosa blogger cubana corrispondente per lo spagnolo El Pais, è stata «arrestata dalle autorità locali» nelle sue «funzioni di corrispondente illegale». A renderlo noto è stato il corrispondete della Tv filogovernativa cubana Yunior Garcia Ginarte. Secondo il giornalista la Sanchez sarebbe un’attivista «pro-nordamericana». L’arresto sarebbe avvenuto mentre la blogger stava recandosi presso la città di Bayamo, a sudest dell’Isola con l’intenzione, secondo le autorità, di…