datagate

In evidenza
Di

NSA. Berlino si stufa e caccia spione Usa

“Uomo avvisato mezzo salvato”. Angela Merkel più volte aveva ripreso Barack Obama sulla questione dello spionaggio, l’ultima volta appena tre giorni fa, quando dopo la notizia dell’arresto di una spia tedesca ai servizi statunitensi la cancelliera aveva affermato senza remore: “Se le notizie al riguardo sono corrette, il caso sarebbe grave. Se certe affermazioni sono fondate – ha aggiunto Merkel mentre si trovava a Pechino – per me sarebbe una chiara contraddizione rispetto a ciò che …

In evidenza
Di

Datagate, l’Italia chiude alla richiesta di asilo politico alla “talpa” Snowden: «Non ci sono le condizioni giuridiche e politiche»

Continua a essere l’uomo più cercato e ricercato dagli Stati Uniti: Edward Snowden, l’informatico che ha svelato i programmi segreti di sorveglianza dell’intelligence statunitense, facendo scoppiare il cosiddetto scandalo “datagate” – è da giorni alla ricerca di un Paese che gli dia asilo politico per evitare di essere processato negli Usa. La richiesta sembra essere stata avanzata a 21 Paesi, tra i quali anche il nostro. Ma il ministro degli Esteri, Emma Bonino ha reso noto che «non ci sono…

Esteri
Di

Datagate, Obama rompe il silenzio: «Forniremo agli alleati europei tutte le informazioni che vogliono»

Interrotto il silenzio imbarazzato e imbarazzante che è persistito e che ha accompagnato il crescente montare dell’ira nelle Istituzioni dell’Unione europea. Prima una telegrafica dichiarazione di un portavoce della National Security Agency (Nsa), l’agenzia di spionaggio statunitense, secondo cui il governo Usa si dichiara pronto a chiarire attraverso «canali diplomatici» con l’Europa e i singoli governi, senza però commentare in pubblico le rivelazioni. A seguire c’è stata la dichiarazione…

In evidenza
Di

Datagate: monta l’ira nei palazzi europei mentre l’Nsa promette di chiarire

Aumenta la tensione tra Unione europea e Usa: se nelle Istituzioni europee aumenta la rabbia sulla presunta attività di spionaggio da parte dei servizi segreti statunitensi, da Washington giunge un silenzio piuttosto imbarazzato. Una volta venuti a conoscenza delle indiscrezioni fatte filtrare dalla “talpa” Edward Snowden, Bruxelles, Berlino e Parigi hanno chiesto «immediate spiegazioni» alla Casa Bianca. Indignazione è stata espressa dal presidente del Parlamento europeo Martin Schulz che ha…

Approfondimento
Di

Scandalo “datagate”: continua la fuga di Edward Snowden

È davvero l’uomo più cercato e ricercato dagli Stati Uniti: Edward Snowden, l’informatico che ha svelato i programmi segreti di sorveglianza dell’intelligence statunitense, facendo scoppiare il cosiddetto scandalo “datagate” – è alla ricerca di un Paese che gli dia asilo politico per evitare di essere processato in patria. Numerose le notizie e le indiscrezioni: forse è a Mosca, verosimilmente si recherà a Cuba, e chiederà asilo in Ecuador o in Venezuela. Ma ancora nulla di certo. Di certo vi…