democrazia cristiana

In primo piano

SINTESI POSITIVA

“La prima considerazione da fare è che la frammentazione della sinistra italiana rappresenta un problema.…

In evidenza

Unioni Civili, la CEI guida il fronte del NO

Acque agitate per la navigazione del ddl Cirinnà, quello sulle Unioni civili. Il testo della proposta della parlamentare piddina, largamente condiviso (anche dai socialisti), si sta scontrando col muro dell’integralismo cattolico, ma non è solo una questione di principi. In ballo c’è anche il ruolo della minoranza di Alfano. “L’unica preoccupazione che dobbiamo avere è – ricorda Nencini – il bene del bambino”. E sì perché Alfano cerca di giustificare la presenza nella maggioranza di centrosinist

In evidenza

Riforme. La Rai rischia un ritorno al passato

Calo della pubblicità, degli ascolti, della credibilità dell’informazione. Tanti difetti. Tuttavia la Rai regge bene alle sfide della concorrenza, della crisi economica, del rinnovamento tecnologico. Le televisioni del servizio pubblico, nonostante tutto, hanno ancora l’egemonia degli ascolti: nel 2014 hanno ottenuto il 37,5% di share. Un risultato da far invidia agli altri servizi pubblici europei; quello tedesco si è perfino messo a studiare il “mistero” del successo e ha concluso…

Politica

Letta e Alfano, verso
la nuova Dc?

Diversi commentatori hanno visto nell’asse Letta-Alfano la genesi di una nuova Democrazia cristiana nella politica italiana. Si tratta di un’analisi semplicistica, poiché la Dc è stata un’esperienza legata ad un determinato contesto storico-politico, anche di tipo internazionale, segnato dalla “guerra fredda” e dal “fattore K”, con la pratica, sovente, della andreottiana “politica dei due forni”: l’alleanza di centrosinistra con socialisti e laici da una parte, il consociativismo con i comunisti