Diritti Umani

Blog
0

ONU. Netanyahu rischia il totale isolamento

New York – Stati Uniti ed Israele, causa l’apertura dei primi verso l’arci nemico storico del secondo, non sono mai stati tanto ai ferri corti come in questo momento. E l’inaspettata vittoria di “Bibi” Netanyahu alle elezioni della settimana scorsa, arrivata pochi giorni dopo un’apparizione al Congresso americano del primo ministro israeliano molto poco gradita alla Casa Bianca, non sembra certo aver migliorato la situazione. Soprattutto perché spinge ancora una volta più indietro la …

In evidenza
0

Anche dall’Is il riconoscimento dello Stato di Palestina

“Pace e sicurezza internazionale: per la risoluzione dei conflitti e la fine del terrorismo”, questo lo slogan scelto per il Consiglio dell’Internazionale Socialista, la storica organizzazione internazionale dei partiti socialisti, socialdemocratici e laburisti di tutto il mondo, che si è riunito presso la sede delle Nazioni Unite di Ginevra questo fine settimana. Per il Psi ha partecipato una delegazione composta dai deputati Marco Di Lello e Pia Locatelli. Nella due giorni di lavori …

Approfondimento
0

Immigrati, rivolta nel Cie di Roma. Lo scrittore Erri De Luca: «Vanno chiusi»

Il rifiuto al rimpatrio, per effetto di un decreto di espulsione, da parte di un 29enne nigeriano e scoppia la rivolta. Momenti di tensione ieri mattina nel più grande centro di identificazione ed espulsione (Cie) di Italia a Ponte Galeria, alle porte di Roma. Il giovane nigeriano ha opposto resistenza alle forze dell’ordine, provocando la reazione degli altri ospiti immigrati che hanno dato fuoco ad alcuni materassi e suppellettili, rendendo necessario l’intervento di tre squadre di vigili…

Società
1

Arabia Saudita: novantenne sposa ragazza quindicenne. E’ polemica sul web

Fa discutere in Arabia Saudita il matrimonio celebrato da un uomo di 90 anni e una adolescente di 15. Le nozze sono state celebrate alcuni giorni fa, dopo che la ragazza è stata ‘comprata’ dalla sua famiglia di provenienza con una dote di 17.500 dollari. Ma ora l’uomo, che pure rivendica la “legittimità e correttezza” delle nozze, minaccia di ripudiare la sua giovane sposa e di chiedere la restituzione della dote versata alla sua famiglia. Il matrimonio, infatti, non è stato consumato, perché…