egitto

In evidenza
0

‘Operazione tempesta’. Riad all’offensiva nello Yemen

È guerra aperta nello Yemen dopo che da ieri notte l’Arabia Saudita, sostenuta da un vasto schieramento di forze regionali, ha deciso di passare all’offensiva mettendo in moto una macchina da guerra – battezzata ‘Operazione Tempesta’ – forte di 150 mila uomini e 100 caccia per stroncare l’attacco dei ribelli houthi, decisi a prendere il controllo totale del Paese. Gli houthi, sciiti, con le forze fedeli all’ex presidente Alì Abdullah Saleh, dopo aver conquistato la capitale Sanaa, hanno …

In evidenza
1

Libia. Isis avanza, chiusi i pozzi petroliferi

La situazione s’infiamma in Libia, tanto che dopo gli attacchi delle milizie dello Stato Islamico la National Oil Corporation (NOC) la compagnia petrolifera nazionale della Libia, ha annunciato la chiusura di undici giacimenti di petrolio.
La decisione è stata presa in seguito all’assalto delle forze islamiste dell’inizio di questa settimana ai campi petroliferi di Al Bahi e Al Mabrouk, provocando seri danni. Ieri poi l’Isis ha preso il controllo di un altro campo petrolifero libico, quello ….

In evidenza
0

Libia. Tra gli interessi della pace c’è il petrolio

La Libia lasciata sola con sè stessa torna al centro degli interessi occidentali, dopo mesi di disattenzione sulla guerra civile che attanaglia il mesi ormai da anni. Oggi il capo della missione dell’Onu in Libia ha annunciato che nel fine settimana le Nazioni Unite riprenderanno i colloqui di pace con le parti in conflitto in Libia, che annovera due governi uno riconosciuto dalla Comunità internazionalecon sede a Tobruck, l’altro di Tripoli. L’incontro si terrà in Marocco, e l’Onu chiederà …

In evidenza
0

Libia, l’Onu spinge per una soluzione politica

Il sottosegretario Marco Minniti è a Il Cairo “per consegnare al presidente” egiziano Abdel Fatah al Sisi “un messaggio del primo ministro” Matteo Renzi sulla situazione e la strategia in Libia. Una “fonte informata egiziana” ha precisato che “il messaggio riguarda gli ultimi sviluppi in Libia e i passi egiziani per creare una coalizione internazionale al fine di far fronte alla formazione terroristica in Libia”. Il messaggio verte anche “sulle relazioni fra i due paesi i mezzi per rinforzarl…

In evidenza
0

Il Cairo bombarda l’Isis e tutti si appellano all’ONU

Continua la grande incertezza sulla situazione della Libia, tanto che il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha deciso di convocare una sessione di emergenza mercoledì 18 febbraio per discutere della crisi in Libia.
Proprio sull’Onu converge l’appello un po’ di tutti, a partire dal Governo di Tripoli che ha denunciato i bombardamenti egiziani come gravi “violazioni” appellandosi alle Nazioni Unite, mentre l’altro Governo, quello di Tobruk, ha chiesto un intervento da parte della………