Eurozona

Economia
0

La crisi un cane che si morde la coda, Italia a rimorchio del resto del mondo

Marcello De Cecco in un recente articolo apparso sul n. 2/2913 di Economia Italiana, dal titolo “Senza rilanciare la domanda non si esce dal tunnel”, illustra con dovizia gli effetti sul sistema economico nazionale dell’“austerità” con cui si è inteso curare il deficit dei conti pubblici. Egli sottolinea che l’austerità ha peggiorato le condizioni di tenuta del sistema economico nazionale, conservandolo sulla china di un declino che non lascia intravedere un suo possibile prossimo arresto…

Politica
1

Berlusconi eroe negativo italiano: il danno all’immagine del Paese fa il giro del mondo

Buoni consigli davvero non può più darne, ma quanto a cattivo esempio è secondo a pochi. Dopo “le telenovele” che lo hanno visto protagonista, l’annuncio dell’ennesimo rientro in politica di Silvio Berlusconi non poteva lasciare indifferenti, soprattutto chi ci guarda dall’esterno. Tra l’incredulo e lo sconcertato, i giornali stranieri , infatti, si interrogano dopo l’annuncio del “ritorno” di Silvio Berlusconi a meno di due mesi dall’annuncio del suo definitivo ritiro. E, se il francese…

In evidenza
0

Eurozona, fumata nera per lo sblocco del maxi prestito alla Grecia. Vertice rimandato

Quasi dodici ore di riunione, concluse con un nulla di fatto. Per ora, la Grecia non riceverà nessun aiuto né dall’Europa, né dal Fondo monetario internazionale (Fmi). Nessun via libera dunque al maxi prestito a favore del Paese ellenico. Il vertice con i diciassette ministri delle Finanze dell’Eurozona è stato rimandato a lunedì prossimo al fine di «permettere un ulteriore lavoro tecnico su alcuni elementi di questo pacchetto». A deciderlo è stato il presidente dell’Eurogruppo Jean-Claude…

Approfondimento
3

Cresce ancora il debito pubblico italiano. Basta tasse, che la spending review sia reale

L’Eurostat ha diffuso i dati sull’andamento del debito pubblico in Europa, che confermano la crescita in quasi tutti i Paesi europei. Alla fine del secondo trimestre del 2012, il debito pubblico dei 17 Paesi dell’Eurozona si attestava al 90% del Prodotto Interno Lordo, in aumento rispetto all’88,2% di fine marzo e rispetto alla fine di giugno 2011, quando il debito era pari all’87,1 percento del PIL. La crescita del debito non è peculiare dei Paesi dell’area euro. Anche nell’Unione Europea a…

Esteri
0

Conto alla rovescia per l’Ue, Christine Lagarde: «Tre mesi per salvare l’euro»

«In meno di tre mesi». Questo il tempo, strettissimo, indicato dal direttore del Fondo Monetario Internazionale, Christine Lagarde, per salvare l’Euro dal baratro. Lagarde ha affermato la necessità di varare, e subito, ulteriori misure per salvare la moneta unica. Insomma, come di consueto, parla chiaro la prima donna della storia ad occupare il posto di direttore dell’FMI: Lagarde rilancia così la ricetta di un altro big della finanza, George Soros, che ha affermato che «le autorità europee…

1 7 8 9