Fondo monetario internazionale

In evidenza
0

La camicia di Nesso: austerità e bassa crescita

L’austerità alla quale sono stati sottoposti molti Paesi dell’eurozona dopo la crisi scoppiata nel 2007/2008, autorevoli economisti, come Paul Krugman e Joseph Stiglitz (tanto per citarne due al di sopra di ogni sospetto), sostengono che è stata controproducente, in quanto ha provocato effetti recessivi e farà crescere il debito pubblico in rapporto al PIL. Questa tesi è sostenuta in modo particolare da Krugman che, sulla scorta delle rilevazioni del Fondo Monetario Internazionale (FMI), ha …

In evidenza
0

Anche il FMI avverte: la disuguaglianza nuoce alla crescita

Cosa viene prima, la spinta verso la crescita economica o la lotta alla disuguaglianza? A risolvere l’annosa questione tra neoliberisti e socialdemocratici, ci pensano gli economisti del Fondo Monetario Internazionale secondo cui i due fenomeni sono strettamente correlati. In particolare, frenando gli investimenti in sanità ed educazione e minando il consenso sociale necessario a reagire agli shock economici, la disuguaglianza tende a ridurre il ritmo e la portata della crescita. In …

Economia
2

Dalla Lega al Front National
un’alleanza pericolosa

Un’alleanza inquietante quella tra la Lega Nord di Matteo Salvini e il Front National di Marine Le Pen. A metà aprile la cosiddetta “destra no euro” unirà le forze nella comune battaglia contro l’unione monetaria.

Il luogo del patto è stato scelto: Strasburgo. In questa città il 14 febbraio dell’842 Carlo II, detto ‘il Calvo’, e Ludovico II, detto ‘il Germanico’, si trovarono per giurarsi fedeltà reciproca per sconfiggere il fratello Lotario, in quel momento imperatore. Al di là …

Economia
0

Le priorità per la crescita secondo il FMI

Negli ultimi giorni si è dibattuto molto sull’invito del Fondo Monetario Internazionale all’Italia di mantenere l’IMU. Riguardo questa questione il Presidente del Consiglio, Enrico Letta, ha già ribadito che l’IMU, così come la conosciamo oggi, sarà superata, confermando quanto già annunciato nel discorso con cui ha raccolto la fiducia delle Camere. Ma, a parte l’IMU, quali sono gli altri suggerimenti dati dal Fondo Monetario al nostro Paese per mantenere il credito dei mercati finanziari e…

Economia
1

Paradisi fiscali: le tre liste degli evasori e un tesoretto di 21.000 mld di euro

Nei forzieri hanno un tesoro stimato in circa 21.000 miliardi di euro, che tradotto in vecchie lire sarebbero 42 milioni di miliardi. Pari, secondo lastima del Fondo Monetario internazionale, al Pil di Stati Uniti e Cina messi insieme. Sono i ‘tax haven’, che tradotti correttamente dall’inglese sarebbero i ‘rifugi’ anti-tasse. Meglio noti come ‘paradisi fiscali’, nelle cui banche e finanziarie vengono nascosti i capitali neri degli evasori fiscali del mondo intero. Nell’immaginario collettivo…

Esteri
1

Grecia, l’Eurogruppo trova l’accordo: sbloccata la terza tranche di aiuti

Finalmente una buona notizia dall’Unione Europea: l’Eurogruppo ha deciso di sbloccare la terza tranche di aiuti per la Grecia, dopo aver constatato il raggiunto accordo tra la Grecia e la troika, composta da Commissione Europea, BCE e Fondo Monetario Internazionale, sulle misure di politica economica e sulle riforme da adottare nei prossimi anni. A suo favore il Paese ellenico ha potuto addurre l’ampio set di riforme ratificato negli ultimi mesi, l’approvazione del bilancio 2013 ed una…

Economia
1

Con l’Europa in difficoltá, senza solidarietà non si va lontano

Christine Lagarde, direttrice del Fondo Monetario Internazionale, in occasione dell’assemblea annuale del FMI e della Banca Mondiale che si tiene a Tokio, ha dichiarato, prima fra tutti i leader le cui parole pesano, che occorre dare più tempo alla Grecia. Almeno due anni in più al Governo ellenico per raggiungere gli obiettivi di bilancio assegnati. “Qualche volta – ha aggiunto – è meglio, date le circostanze, avere un poco più di tempo”. Lagarde teme che i sacrifici imposti ad Atene in un…

Approfondimento
0

Crisi Eurozona, l’FMI allarma l’Italia: PIL in calo in aumento. Lo spread sfiora i 500 punti

Questa volta a lanciare l’allarme è stato il Fondo monetario internazionale che avverte che la nostra economia subirà una contrazione dell’1,9% quest’anno e dello 0,4% nel 2013. Secondo il report estivo dell’organismo di Washington il debito italiano nel 2012 e 2013 aumenterà e a pesare sul nostro deficit – così come su quello tedesco – saranno gli aiuti europei dell’Efsf (il Fondo europeo di stabilità finanziaria). Le borse europee hanno reagito registrando il segno meno, Milano infatti ha…