Giornata della Memoria

Storie tese

27 gennaio: il giorno della Memoria

Il 27 di gennaio si celebra la Giornata della Memoria, ricorrenza internazionale in cui si commemorano le vittime dell’Olocausto e del nazismo. La data è stata scelta per ricordare quando il 27 gennaio del 1945 un’avanguardia dell’Armata Rossa, che si stava spingendo come un cuneo attraverso la Polonia, calando dall’Alta Slesia in direzione Berlino, giunse nei pressi di Auschwitz, dove la marcia dei soldati si arrestò e si squarciò il velo sull’orrore. In quell’inferno che aveva raggiunto i ….

Approfondimento

Berlusconi rivisita la storia del fascismo nel giorno della memoria. Poi corregge il tiro

Guai a derubricarla come l’ennesima gaffe del Cavaliere. Le parole “bonarie” di Berlusconi su Mussolini che non era come Hitler e sulle cose buone fatte dal fascismo spazzano via la sacralità di una giornata simbolo, quella di ieri, in una occasione altrettanto simbolica: il giorno della memoria e l’inaugurazione a Milano del Museo della Shoah. Berlusconi parla bene di Benito Mussolini (tranne le indifendibili leggi razziali) e, immediata, si scatena la tempesta politica attraverso una…

Esteri

Napolitano: «L’antisemitismo è un’aberrazione»

Dopo l’uscita poco felice di Silvio Berlusconi, che aveva affermato, in merito alla persecuzione degli ebrei, che «l’Italia non ha le stesse responsabilità della Germania, ma ci fu una connivenza che all’inizio non fu completamente consapevole», arriva il Capo dello Stato a sgomberare il campo da ogni ambiguità e tentativo di riscrivere la storia. «L’antisemitismo» introdotto «in Italia dal fascismo» fu «un’aberrazione» ha detto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, al Quirinale…

Spettacolo

A Genova due giorni di spettacoli per non dimenticare le vittime delle mafie

Due giornate per non dimenticare le vittime delle mafie. Oggi e domani a Genova andranno in scena spettacoli teatrali, incontri e riflessioni promossi dalle associazioni Libera e Servizio Pubblico nell’ambito della 17ma edizione della “Giornata della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie”. Alla manifestazione presenzieranno 500 famigliari degli innocenti uccisi dalla criminalità. La scelta della città non è casuale, anzi. Dall’associazione Libera ci tengono a far sapere…