Giovanni De Carlo.

In evidenza

Mafia Capitale, corruzione in tutti gli appalti Ama

“All’interno dell’Ama il fenomeno corruttivo ha raggiunto la massima espressione inquinando tutte le gare di appalto”. Così scrivono i giudici del tribunale del riesame di Roma nel provvedimento che conferma la custodia in carcere per Buzzi e altri dieci indagati. Pubblicate le motivazioni della scarcerazione dell’ex a.d. di Ente Eur, Mancini: “Corrotto, ma non sodale”. Nel frattempo il Guardasigilli, Orlando ha rilevato che la corruzione nel nostro Paese ha raggiunto “livelli intollerabili”..