governo Monti

In evidenza
0

Di Lello: “Basta alibi-Berlusconi. Cambiamo la Severino”

“C’è più di un buon motivo per cambiare la legge Severino, per i suoi profili di illegittimità costituzionale: perché è ingiustificata la sospensione da una carica pubblica dopo una sentenza di primo grado, perché non può esserci una differenza di trattamento tra parlamentari e consiglieri regionali o amministratori pubblici”. “La Costituzione – ha spiegato il capogruppo socialista alla Ccamera, Marco Di Lello, introducendo la conferenza stampa per illustrare due proposte di legge per …

In evidenza
0

Job Act e tagli: la proprietà privata è da ripensare?

Finalmente “fumata nera” sul piano delle intenzioni del governo per rilanciare l’occupazione e la crescita del Paese; strani annunci, però, in quanto hanno solo il significato simbolico (si spera di essere smentiti) del “contratto cogli italiani” di berlusconiana memoria. I cambiamenti annunciati dal governo in fatto di riforma del mercato del lavoro per il rilancio dell’occupazione appaiono al momento solo il “rimasticamento” di misure messe a punto dal governo-Monti e, come quelle …

In primo piano
1

PRIMO GIORNO DI SCUOLA PER I GRILLINI: “FACCIO IL SOMMELIER E VORREI LAVORARE NELLE POLITICHE AGRICOLE”

C’è chi fa il sommelier e per questo desidera “lavorare per migliorare l’agricoltura”, c’è chi è “vegano e disiscritto dalla chiesa cattolica”. La solita dose di umorismo (che a un comico non può mancare) e presentazioni individuali in pieno stile “primo giorno di scuola”. Peccato che questi siano stati gli ingredienti scelti da Beppe Grillo per la prima uscita pubblica (o quasi) degli eletti del Movimento 5 Stelle che si sono ritrovati ieri in un hotel di Roma per le presentazioni di rito…

In evidenza
0

Le ultime ore del governo Monti lasciano dietro un anno di lacrime e sangue

Con le dimissioni di Mario Monti si chiudono poco più di 13 mesi di governo dei “tecnici”, nato il 18 novembre dell’anno scorso, quando dopo la larghissima fiducia del Senato, il professore incassa anche quella della Camera. Un anno di “sacrifici” e di “medicine amare”, riconoscerà lo stesso Primo ministro, che però, a inizio mandato, aveva assicurato che non ci sarebbero state “lacrime e sangue” e che tutti i provvedimenti sarebbero stati tesi al “rigore”, ma anche a “crescita ed equità”…

Economia
0

In Italia è più facile fare impresa: ecco la classifica delle città più virtuose

E’ stato recentemente presentato a Roma il rapporto della Banca Mondiale “Doing Business in Italia 2013”, che analizza l’impatto delle riforme istituzionali e normative italiane sulle iniziative imprenditoriali, soprattutto di piccole e medie dimensioni. In realtà si tratta di un focus sul Bel Paese, che completa la più generale e nota pubblicazione “Doing Business 2013”, dove l’Italia si classifica al 73° posto su 185 Stati del Mondo. Secondo la Banca Mondiale, il problema centrale che…

Approfondimento
0

Imu per la Chiesa: fumata nera. Nencini (Psi), è la più brutta figura del governo Monti

Niente svolta per il tanto agognato pagamento dell’Imu da parte della Santa Romana Chiesa. Era atteso per la fine del mese di maggio il decreto del ministero dell’Economia che avrebbe dovuto sancire la fine del privilegio che esonerava gli edifici vaticani dal pagamento dell’imposta. Ma alle porte dell’autunno ancora niente all’orizzonte. Poi il decreto che prevede l’applicazione dell’Imu sugli enti non commerciali, e quindi anche sulla Chiesa è arrivato e tutti a cantar vittoria. Troppo…

Economia
0

Stretta sugli enti locali: sindaci “spendaccioni” incandidabili

In tempi di spending review, le gestioni “allegre” di amministratori locali che ogni giorno sollevano polveroni e le ire dei cittadini sempre più poveri non saranno più tollerate. Parola del governo Monti. Se infatti dovesse passare la bozza del decreto sui tagli ai costi della politica degli enti locali la Corte dei Conti, avvalendosi della Guardia di finanza, controllerà le spese degli enti locali compresi i piani sanitari. I sindaci responsabili del dissesto saranno ineleggibili e per loro…

Politica
3

Se la crescita non accompagna il rigore, si rischia il corto circuito

Nell’audizione presso le Commissioni Bilancio riunite della Camera e del Senato, il Presidente della Corte dei conti, Luigi Giampaolino, ha sottolineato il pericolo di un corto circuito tra rigore e crescita. Le manovre del Governo Monti, affidate per il 70 percento ad aumenti di imposte e tasse, e tali da innalzare la pressione fiscale ad oltre il 45 percento nel triennio 2012-2014, stanno comportando notevoli effetti recessivi sull’economia, che rischiano di rivelarsi più pesanti…

In primo piano
2

MONTI BIS: IL PREMIER SI DICE PRONTO A UN SECONDO MANDATO. BERSANI: “SERVE UN GOVERNO POLITICO”

L’ipotesi di un Monti-bis ha preso la forma di un “tormentone”, accendendo da settimane il dibattito politico, lasciando molti a porsi interrogativi sul suo futuro. Ma ieri, per la prima volta, il premier ha dichiarato in modo chiaro di essere disponibile a un secondo mandato. Da New York, dove partecipa all’Assemblea generale dell’Onu, Monti ha reso noto che non si candiderà alle prossime elezioni, «non ce n’è bisogno perchè sono senatore a vita», ma si potrebbe prestare a servire nuovamente…