Grasso

In evidenza
Di

Riforme. Immunità senatori, sì, no, forse

Alt abbiamo scherzato. Le ferme convinzioni del governo sulle riforme in votazione al Senato possono essere riviste. Infatti i cronisti che chiedevano al ministro Maria Elena Boschi se l’Aula potrebbe cambiare l’articolo delle riforme sull’immunità parlamentare, approvato ieri in Commissione, si sono sentiti rispondere: “Tutto è sempre possibile in Aula, con i relatori ragioniamo sempre su tutto. Ieri c’è stata anche una lettera del presidente Renzi a M5s su questo”.

Blog
Di

Renzi impone il suo diktat alla maggioranza

Alla fine il CDM ha approvato all’unanimità la proposta del presidente del Consiglio dei ministri, Matteo Renzi. Come sulla legge elettorale, come sulla riforma dei contratti e dell’apprendistato, anche sulla riforma del Senato e del Titolo V della Costituzione, nonostante i dubbi fortissimi ed espliciti che sono arrivati da più parti, ultimo il presidente del Senato, Piero Grasso, Renzi, alla vigilia del Consiglio dei ministri, ha ripetuto il suo solito schema: prendere o lasciare. Dove il ….

Approfondimento
Di

Nencini replica all’editoriale di Travaglio: “Il vicedirettore del ‘Fatto’ sposa il diritto di censura”

“Travaglio ha il dono della dimenticanza. Anzi da una parte seleziona colpevolmente, dall’altra abrasa. Citando in negativo il caso di Craxi-Bassanini ed altri arriva addirittura a sposare il diritto di censura. Si rilegga quanto accadde nel Psi agli inizi degli Anni ’80 e abbia la bontà di mettere a confronto quella storia con questa. Grillo trionferà come modello anti liberale. E Travaglio come novello Papa Paolo III”. Affida all’Avanti! il senatore Riccardo Nencini, segretario del Partito…

In evidenza
Di

Napolitano prova a rimettere insieme i cocci del Paese, il Pd quelli del partito

Una lunga giornata di consultazioni “lampo”, in quanto brevi e concentrate, nonché singolari poiché si realizzeranno in un solo giorno. Dopo il giuramento solenne di ieri, il rieletto capo dello Stato, Giorgio Napolitano ha già iniziato gli incontri al Quirinale, necessari per trovare la quadra indispensabile nella formazione di un governo che dovrebbe nascere sulla linea guida tracciata dal lavoro dei dieci «saggi» che hanno elaborato un programma di possibili riforme istituzionali e di…

Esteri
Di

Stragi: Grasso chiede giustizia nell’anniversario della Moby Prince, ma dal tribunale sparisce un’altra prova

Chi non ha passato non ha futuro. Dovrebbe ricordarselo bene l’Italia che, il 10 aprile del 2013, si confronta con una delle crisi politico-istituzionali più gravi della storia repubblicana. Perché questa è la realtà del Belpaese che, con rituale ripetitivo, di anno in anno, si ricorda di come la parola Giustizia sia spesso solo un eufemismo rispetto a grandi e tragiche questioni della vita sociale. E per porre l’accento su uno di quei drammatici episodi, il presidente del Senato, Pietro…

In evidenza
Di

Grillo attacca i presidenti del Parlamento: «Manifestazione della partitocrazia». Boldrini: «Mi stupisco, mai stata iscritta a nessun partito»

A pochi giorni dal voto di fiducia al «governo dei partiti», così come li concepisce e li critica, Beppe Grillo, questa volta, prende di mira i nuovi presidenti del Parlamento, Laura Boldrini e Piero Grasso definendoli «la più moderna manifestazione della partitocrazia: foglie di fico, brave persone accuratamente selezionate per coprire personaggi che sanno benissimo di essere impresentabili, ma che in questo modo continuano a sopravvivere». Secondo il leader del Movimento5Stelle i due…

In primo piano
Di

GOVERNO: NAPOLITANO CONVOCA BERSANI PER LE 17

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha convocato per le 17 di oggi, al Palazzo del Quirinale, il leader del Pd Pierluigi Bersani. Ieri sera, al termine della due giorni di consultazioni per la formazione del nuovo governo, Napolitano aveva preannunciato per oggi la sua decisione: il presidente della Repubblica aveva spiegato di aver bisogno di «riordinare gli appunti e le idee per vedere quali decisioni prendere. Domani presenterà e motiverà le mie decisioni». Napolitano, non…